Italiani amanti e utilizzatori dello smartphone in tutti i suoi usi

Se si guardino degli individui in fila alla posta, o dei ragazzini che si recano a scuola o persino un gruppo di amici seduti attorno allo stesso tavolo, ormai la scena che si ha dinanzi è la medesima: ognuno ha tra le mani uno smartphone ed è impegnato nel suo mondo virtuale, tralasciando spesso e volentieri la realtà che gli sta intorno.

Non stupisce quindi affatto emerso nelle scorse ore da un’indagine di comScore che ha preso in esame anche Germania, Francia, Regno Unito e Spagna: in Italia, a Maggio 2015, il 60% degli utenti mobile possiede uno smartphone e lo usa di più e per più servizi rispetto agli europei.

Gli italiani rispetto alla media Ue sono più propensi ad utilizzare le applicazioni di instant messaging (75% vs 60% negli uomini e 81% vs 63% nelle donne) e di social network (61% vs 53% negli uomini, 66% vs 57% nelle donne).  Non stupisce quindi che la app più gettonata sia WhatsAapp (59,6%).

Stando all’indagine, in Italia primeggiano gli smartphone con sistema operativo Android di Google, che dal maggio 2014 a quello scorso è passato dal 60 al 67% del mercato. Stabili Apple e Microsoft, rispettivamente con una quota del 17% e dell’11%.

Per quanto concerne gli acquisti da mobile, ComScore ha rilevato che gli utenti di iPhone, Android e Windows phone hanno preferenze diverse riguardo alle tipologie di beni o servizi acquistati dai propri dispositivi. In particolare, gli utenti di Apple iPhone comprano di più prodotti di abbigliamento, per la cura personale, biglietti aerei e offerte giornaliere. Gli utenti Android comprano di più prodotti di elettronica o per la casa e giochi per bambini. Gli utenti Microsoft comprano di più libri o prodotti per cura e igiene personale.

Potrebbero interessarti

Vodafone lancia l’etilometro

L’azienda Vodafone ha lanciato un nuovo servizio che sicuramente farà comodo a…

Privacy in caso di denunce Facebook in tribunale

Sarà considerata ammissibile, almeno in Austria, la denuncia individuale per il rispetto…