Jennifer Lopez, la schiena le gioca un brutto tiro

Per le dive il tempo sembra non passare mai: anche ad un’età in cui molte donne si sentono prettamente nonne e decidono di mettere da parte la sensualità, loro sfoggiano ancora corpi perfetti, con poche rughe ed inestetismi, quasi a dimostrare di aver trovato l’elisir della vita eterna.

Eppure anche alle dive, naturalmente, la salute può giocare brutti scherzi, e così Jennifer Lopez si è ritrovata “bloccata”, con la schiena, durante una sua esibizione.

L’incidente è avvenuto in diretta, durante l’ultima tappa del suo concerto a Las Vegas, che proprio per questo si è rivelata piuttosto dolorosa.

I ballerini si sono subito accorti che qualcosa non andava e sono andati in suo aiuto. Non dando troppo nell’occhio, si sono avvicinati alla popstar e l’hanno aiutata ad alzarsi: sebbene con un po’ di fatica, Jennifer Lopez si è messa dritta con la schiena e ha ricominciato a ballare e a cantare.

Eppure, purtroppo per lei, il peggio doveva ancora arrivare: sul finire della sua esibizione, infatti, la Lopez si è buttata sul palco verso il pubblico, ma facendo il casquet è rimasta nuovamente bloccata.

In ogni caso, non avremmo probabilmente neppure notato che la star era in difficoltà se i ballerini, preoccupati per lei, non si fossero teneramente avvicinati per aiutarla a rialzarsi.

Eppure, nonostante il problema abbastanza evidente, il suo portavoce ha dichiarato alla rete NBC 6 che la mossa faceva parte della coreografia, e che la Lopez non ha avuto nessun problema fisico. Sarà vero?

I soliti ben informati dicono che JLo soffra da qualche tempo di un mal di schiena lancinante e, sul web, si inizia a pensare quindi che a 47 anni sarebbe il caso per lei di alleggerire un po’ le sue performance, sempre molto acrobatiche e faticose da sostenere.

In ogni caso, il suo tour va avanti da quasi un anno e può succedere anche alle migliori che una coreografia, provata e riprovata, si concluda con un piccolissimo infortunio.

Next Post

Digiuno-terapia, indagato medico dopo la morte di una donna

Mentre la magistratura sta facendo il suo corso, cercando di chiarire le responsabilità di un medico omeopata che, rifiutandosi di prescrivere e far assumere antibiotici al suo paziente, ha provocato la morte di un bambino di soli 7 anni, in queste ore arriva la notizia di un altro medico indagato, […]