John Lydon, il leader dei Sex Pistols festeggia 60 anni

Negli anni è diventato popolare per la sua voce un po’ sgraziata e i suoi comportamenti bizzarri, e il successo che lo baciò quando non aveva alcuna esperienza lo ha accompagnato fino ad oggi, con migliaia di fans a festeggiare i primi 60 anni del loro idolo.

John Joseph Lydon, conosciuto anche come Johnny Rotten, entra nella terza età: l’ex cantante dei Sex Pistols ha compiuto 60 anni, essendo nato il 31 gennaio 1956 a Londra.

Quattro singoli e un album, Never Mind the Bollocks: tanto è bastato ai Sex Pistols per disegnare i contorni di un genere musicale che, se non inventato di sana pianta, hanno contribuito a sdoganare nell’immaginario collettivo, naturalmente il punk, nella sua forma riconosciuta e ripresa da molti gruppi successivi.

L’ultimo concerto della breve storia dei Pistols si tenne a San Francisco il 14 gennaio 1978. Prima di abbandonare il palco Rotten, deluso dal manager del gruppo Malcom McLaren, si rivolse al pubblico con queste parole: “Avete mai avuto la sensazione di essere stati imbrogliati?! Buonanotte“.

Negli anni successivi, Lydon ha condotto diversi programmi televisivi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Belgio, e ha scritto la sua autobiografia, Rotten: No Irish, No Blacks, No Dogs (1993), acclamata da critica e pubblico.

Lydon è sposato con Nora Forster, un’ereditiera di origini tedesche, e vive a Los Angeles. Sposando Nora è  diventando il patrigno di  Ari Up, morta nel 2010 e anche lei cantante solista nel gruppo post-punk The Slits.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni lunedì 1 febbraio

Dopo la straordinaria puntata di ieri sera, in cui finalmente abbiamo visto Conrado riprendere conoscenza, salvato dal coraggio della sua bella, siamo pronti ad affrontare un’altra settimana in compagnia dei protagonisti de Il Segreto. Nella puntata di oggi, lunedì 1 febbraio, vedremo in primis le intenzioni violente di Bernarda che […]