Musica in sala operatoria migliora la prestazione dei medici

La musica ci accompagna durante tutto l’arco della nostra vita, può essere presente ogni giorno ed è parte importante anche della nostra cultura, ecco perchè proprio la musica può essere utilizzata anche nelle sale operatorie.

Sono veramente moltissime le persone che, nel loro tempo libero o durante il lavoro, amano ascoltare la musica. La musica infatti è sempre presente nella vita di ognuno di noi e il suo genere cambia a seconda di quello che è il nostro stato d’animo del momento. Uno studio molto importante effettuato dall’Università del Texas ha rivelato che ascoltare la propria musica preferita mentre ci si trova in sala operatoria aiuta il medico e migliora la qualità delle suture e il tempo impiegato per effettuare tali suture.

“Spendere meno tempo in sala operatoria riduce anche i costi, in un’addominoplastica la sutura è molto lunga e occupa una parte importante dell’intero intervento”, sono state le parole dichiarate dall’autore della ricerca ovvero Shelby Lies. Per effettuare tale studio sono stati presi in esame le performance di quindici diversi chirurghi plastici a cui è stato chiesto di dimostrare la loro bravura operando ed effettuando dei punti di sutura sulla pelle di maiale.

Da tale analisi è emerso che i medici che mentre effettuavano i punti di sutura ascoltavano la loro musica preferita sono stati per il 7% più veloci rispetto ai colleghi che invece hanno effettuato i punti di sutura senza musica e circondati dal silenzio.

Loading...
Potrebbero interessarti

Obesità, tantissimi italiani sono grassi dentro

Può sembrare un paradosso ma si può essere grassi anche solamente “dentro”:…

Il fiuto dei cani quasi infallibile nello scovare il carcinoma alla prostata

I nostri amici a quattro zampe sono delle presenze insostituibili nella nostra…