La salute mentale aiuta a ridurre l’assistenza sanitaria

Redazione

Un nuovo studio condotto da un gruppo di esperti di salute pubblica in Danimarca e nel Regno Unito ha confermato l’importanza della salute mentale e mentale nella riduzione della spesa pubblica per l’assistenza sanitaria e che può essere una causa dello sviluppo e della crescita della società .

La salute mentale aiuta a ridurre assistenza sanitaria

Lo studio ha considerato che i governi tendono a concentrare la spesa pubblica sul trattamento e la prevenzione delle malattie e sull’assistenza ai pazienti, mentre tali strategie da sole non aumenteranno i livelli di benessere mentale in generale, invitando i governi ad adottare politiche a sostegno della salute mentale, perché Il miglioramento del benessere mentale della popolazione porta a migliorare la salute pubblica, ed è anche vantaggioso dal punto di vista economico, secondo il quotidiano britannico The Independent.

Utilizzando la Warwick-Edinburgh Mental Health Scale, che consiste di 14 domande, tra cui il grado di ottimismo della persona, i sentimenti di fiducia e se si sente a suo agio o interessato a cose nuove, e più alto era il punteggio La salute mentale era migliore.

Lo studio ha toccato due tipi di spesa pubblica in Danimarca, che sono le spese sanitarie per ogni persona e le indennità di malattia per ogni persona. Gli esperti hanno scoperto che l’aumento della salute mentale riduce il costo dell’assistenza sanitaria affermando che: questo effetto potrebbe non sembrare significativo, ma supponendo che una città di 50.000 persone abbia visto un aumento della salute mentale di un punto, il miglioramento collettivo della salute mentale della città sarà associato a una riduzione di circa due milioni di dollari di spese sanitarie e di circa un milione di dollari di trasferimenti di indennità di malattia durante l’anno successivo.

Secondo la definizione degli esperti, la salute mentale può essere un termine completo che implica sentirsi male o prestazioni scadenti e vari stati di depressione o ansia, che possono influenzare le emozioni, il pensiero e il comportamento, ei sintomi possono includere tristezza, affaticamento, sensazione di solitudine o l’incapacità di concentrarsi sulle cose.

Il benessere mentale è definito come sentirsi bene e stare bene e può includere ottimismo, senso di vitalità, buona comunicazione con gli altri o capacità di pensare chiaramente, e il benessere mentale è più della semplice assenza di malattia mentale.

Secondo gli esperti, questa valutazione non è sufficiente, piuttosto, i governi devono concentrarsi su come aumentare l’attenzione alla cura della salute mentale, prima che le persone contraggano malattie mentali.

Tuttavia, al fine di migliorare il benessere mentale di tutti, gli esperti sostengono che i governi dovrebbero collaborare con le organizzazioni comunitarie e i comuni per creare ambienti o promuovere comportamenti che proteggano la salute mentale e promuovano il benessere e, a livello individuale, cose come l’autosufficienza. cura, prontezza e concentrazione sono tutti modi.

Lo studio indica che promuovere la salute mentale a livello globale non solo aiuta le persone a livello individuale, ma porta anche alla diffusione del benessere mentale da una persona all’altra, e questo è importante perché, alla fine, più persone in una società con alti livelli di benessere mentale, minori sono i costi Pagati dal governo per l’assistenza sanitaria.

Next Post

Il Castello di Dracula somministra vaccini covid per i turisti

I visitatori del castello di Dracula hanno la possibilità di vaccinarsi dopo che i medici hanno istituito un centro di vaccinazione COVID-19 presso l’attrazione della Transilvania. Il personale del castello spera che il servizio porterà più persone sul sito nei Carpazi della Romania, dove il numero di turisti è precipitato […]
Il Castello di Dracula somministra vaccini covid per i turisti