La vita oltre la morte: cosa succede in realtà?

Redazione 5

Quanti di noi, religiosi o non, sono convinti che dopo la morte ci sia un’altra vita in alcuni casi quella che può essere definita la “vera” vita.

Siamo di passaggio su questa Terra? Un passaggio che dura una vita per poi arrivare a quella che realmente sarà il nostro percorso? Ma tecnicamente cosa succede quando esaliamo l’ultimo respiro, siamo ancora coscienti in quel preciso momento?

Cosa si vede nel momento della morte? Secondo alcuni studi effettuati dall’Università di Southampton, nei minuti successivi al nostro decesso, ovvero nel momento in cui il nostro cuore smette di battere, saremmo coscienti per qualche minuto.

Quello che viene definito lo stato di pre-morte è da tempo studiato, grazie ad una notevole percentuale di sopravvissuti agli attacchi cardiaci, si è potuto confermare che al momento del decesso c’è un brevissimo periodo di tempo nel quale si è ancora coscienti in pratica ci sono pochi minuti nei quali, nonostante il cuore non batta più, ci si rende conto di quello che è accaduto.

Nonostante scientificamente sembra un dato di fatto che il cervello non possa proseguire il suo “lavoro” se il cuore ha smesso di pompare, ci sono numerosi pazienti che hanno descritto perfettamente il momento della loro “morte” per arresto cardiaco, salvo poi essere riportati in vita grazie a scariche elettriche e massaggi cardiaci.

Scientificamente il cervello smette di funzionare circa 30 secondi dopo l’ultimo battito del nostro cuore, ma le testimonianze di persone in punto di morte, da tutto il mondo, sono tantissime e tutte praticamente uguali che provando l’esistenza di una sorta di “finestra” temporale di consapevolezza.

Ovviamente non tutti sono d’accordo, basti pensare alle cosiddette “morti apparente” durante le quali effettivamente il cuore ha smesso di battere ma il cervello può, praticamente, continuare ad avere le sue funzioni vitali.

5 thoughts on “La vita oltre la morte: cosa succede in realtà?

  1. 25 secondi di arresto cardiaco documentato da elettrocardiogramma piatto ma non ricordo assolutamente nulla

  2. Tranquilli. Una volta morti è tutto finito. Ci mancherebbe altro.

Comments are closed.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni mercoledì 7 dicembre

Dopo aver visto Francisca e Raimundo nuovamente ai ferri corti, per il tentativo della matrona di usare Bosco per i suoi segreti piani, e aver visto Lucas che è riuscito a salvare Eliseo, picchiato da Severo, vediamo quali sorprese ci riserva oggi Il Segreto. Nella puntata di oggi, mercoledì 7dicembre, […]