Lavarsi le mani la prima igiene che salva la vita
Lavarsi le mani la prima igiene che salva la vita

Lavarsi le mani, il gesto che compiamo quotidianamente è un gesto importantissimo e alla base dell’igiene per preservarsi dalle possibili infezioni.

Ma questo gesto non è solo un gesto semplice che dobbiamo compiere, senza pensarci troppo, lavarsi le mani è il primo gesto di igiene che può aiutare a salvare anche un vita, l’OMS infatti celebra la Giornata Mondiale Contro le Infezioni Ospedaliere.

Il motto è semplice ed intuitivo: Save Lives, Clean your hand, puoi salvare vite lavandoti le mani e sono oltre 17mila strutture ospedaliere che hanno aderito alla campagna dell’OMS, in tutto circa nove milioni di operatori sanitari.

Lavarsi le mani, nelle strutture ospedaliere, è praticamente vitale, prima di ogni tipo di assistenza e soprattutto prima di toccare il paziente, bisogna lavarsi le mani, soprattutto dopo un contatto con contenitori tipo sacche di plasma o altro.

Dunque prima di ogni operazione da compiere vicino al paziente, bisogna lavarsi le mani, questo per preservarsi dai batteri e dalle possibili infezioni che ne derivano, per l’OMS il punto principale del gesto di lavarsi le mani, è quello di salvare milioni di vite.

Loading...
Potrebbero interessarti

Allarme, le malattie sessualmente trasmissibili sono in aumento

Un recente studio ha confermato che le malattie sessualmente trasmissibili sono in…

Cozze contaminate con epatite A, allarme anche in Italia

Coinvolte Italia e Austria nelle partite di cozze contaminate dal virus dell’epatite…