Lavarsi le mani la prima igiene che salva la vita

Redazione

Lavarsi le mani, il gesto che compiamo quotidianamente è un gesto importantissimo e alla base dell’igiene per preservarsi dalle possibili infezioni.

Ma questo gesto non è solo un gesto semplice che dobbiamo compiere, senza pensarci troppo, lavarsi le mani è il primo gesto di igiene che può aiutare a salvare anche un vita, l’OMS infatti celebra la Giornata Mondiale Contro le Infezioni Ospedaliere.

Il motto è semplice ed intuitivo: Save Lives, Clean your hand, puoi salvare vite lavandoti le mani e sono oltre 17mila strutture ospedaliere che hanno aderito alla campagna dell’OMS, in tutto circa nove milioni di operatori sanitari.

Lavarsi le mani, nelle strutture ospedaliere, è praticamente vitale, prima di ogni tipo di assistenza e soprattutto prima di toccare il paziente, bisogna lavarsi le mani, soprattutto dopo un contatto con contenitori tipo sacche di plasma o altro.

Dunque prima di ogni operazione da compiere vicino al paziente, bisogna lavarsi le mani, questo per preservarsi dai batteri e dalle possibili infezioni che ne derivano, per l’OMS il punto principale del gesto di lavarsi le mani, è quello di salvare milioni di vite.

Next Post

George Clooney 54 anni da scapolo a sposato

Sono 54 candeline da spegnere per il sex symbol attore hollywoodiano e amante della nostra patria, George Clooney. 54 anni passati da scapolo impenitente, tranne che nell’ultimo periodo a partire da settembre scorso, quando il bel George dopo tanti anni, è convolato a giuste nozze con la bellissima Amal Alamuddin, […]
George Clooney 54 anni da scapolo a sposato