Lavoro, la Commissione della Camera approva l’abolizione dei voucher

Eleonora Gitto

Lavoro, la Commissione competente della Camera approva l’abolizione dei voucher.

Lavoro, la Commissione competente della Camera approva l’abolizione dei voucher.

Dopo la raccolta delle firme da parte della Cgil e la relativa richiesta di referendum, si sono determinate molte conseguenze.

In effetti, il governo ha preso atto del fatto che c’è una contrarietà quasi totale rispetto al sistema dei voucher come mezzo di pagamento dei lavoratori.

E parimenti sta facendo la Camera, ad opera della commissione Lavoro. Ma c’è da giurare che sia la Camera intera che il Senato siano favorevoli all’abolizione dei voucher.

Questo perché il primo obiettivo è evitare a tutti i costi il referendum, visto che l’esito sarebbe scontato.

E siccome di questi tempi i referendum sono in grado tranquillamente di far saltare un governo, l’imperativo categorico è fare tutto quello, o quasi, che dice la Cgil.

Quindi la Commissione Lavoro della Camera ha approvato l’emendamento che sancisce l’abolizione totale degli articoli 48, 49, 50 del Jobs act.

Anche se la Cgil proponeva addirittura di non abolire in tutti i casi il sistema dei voucher, la maggioranza è stata drastica.

Non si sa mai: magari facendo restare qualche residuo di voucher, il referendum si sarebbe tenuto lo stesso.

Next Post

Anna Falchi e gli UFO, incontri ravvicinati del quarto tipo cercasi

Anna Falchi e gli Ufo in cerca di incontri ravvicinati del quarto tipo. Verrebbe da dire che due bufale, una televisiva e l’altra interplanetaria, potrebbero fare una realtà. Ma sarà così? Sentiamo cosa dice la prima delle due, premesso che gli alieni non sono soliti rilasciare interviste. Anna Falchi, la […]
Ufo e Anna Falchi, incontri ravvicinati del quarto tipo cercasi