Le foto della Nasa rivelano l’incredibile cambiamento climatico

Le foto dallo spazio rivelano come il cambiamento climatico stia veramente modificando il nostro pianeta, dallo scioglimento del ghiaccio artico ai dilaganti incendi in California.

L’anidride carbonica atmosferica ha raggiunto la sua massima concentrazione nella storia registrata a maggio: 415 parti per milione. Più gas serra emettiamo, più il pianeta si riscalda e più sperimentiamo eventi meteorologici estremi e spesso mortali.

Molti di questi disastri sono così devastanti che possono essere visti dallo spazio.

Solo nel 2019, i satelliti hanno catturato immagini degli Stati Uniti nord-orientali devastate da un evento di vortice polare, ondate di calore mortali, anche in Europa e incendi che si sono diffusi in California e in parti della Russia, della Groenlandia e del Canada. Le foto dallo spazio mostrano anche come i ghiacciai dell’Antartico e dell’Artico si stanno sciogliendo a velocità senza precedenti: l’estensione del mare artico è attualmente la seconda più piccola dal 1979.

Nel 1979, il ghiaccio marino artico si estendeva per circa 2,7 milioni di miglia quadrate (7 milioni di chilometri quadrati). Nell’ultimo mese, l’estensione era scesa a 1,7 milioni di miglia quadrate (4,3 milioni di chilometri quadrati). Secondo i dati della NASA , quest’anno ha legato il 2007 per la seconda estensione di ghiaccio marino più bassa mai registrata. L’anno peggiore è stato il 2012, quando il ghiaccio si è ridotto a meno di 1 milione di miglia quadrate (2,6 milioni di chilometri quadrati).

Il declino sta accelerando. I ricercatori dell’Agenzia spaziale europea hanno avvertito che l’attuale tasso di emissioni di carbonio significa che potremmo vedere un artico senza ghiaccio in pochi decenni.

L’Artico si sta riscaldando due volte più velocemente rispetto al resto del pianeta, uno studio di aprile ha stimato che la calotta glaciale della Groenlandia sta cedendo una media di 286 miliardi di tonnellate di ghiaccio all’anno. Nel solo 2012, la Groenlandia ha perso oltre 400 miliardi di tonnellate di ghiaccio.

Due decenni fa, la media annuale era di soli 50 miliardi.

Insieme alla calotta glaciale della Groenlandia, l’Antartide contiene oltre il 99% dell’acqua dolce del mondo, secondo il National Snow and Ice Data Center .

Se le calotte glaciali dell’Antartide e della Groenlandia dovessero sciogliersi, ciò porterebbe l’innalzamento del livello del mare a oltre 200 piedi.

Negli ultimi 150 anni , i livelli globali del mare sono aumentati di circa 15 centimetri. Secondo un recente rapporto delle Nazioni Unite, il livello del mare dovrebbe aumentare di oltre 3 piedi entro la fine del secolo .

Il rapporto ha scoperto che entro la fine del secolo, i mari più alti e le inondazioni potrebbero spostare o colpire 680 milioni di persone che vivono in zone costiere basse, insieme a 65 milioni di cittadini di piccoli stati insulari.

Durante gli uragani e le tempeste tropicali, i forti venti causano picchi mortali e distruttivi : un innalzamento anomalo del livello del mare al di sopra della normale altezza delle maree.

Con l’innalzamento del livello del mare in tutto il mondo, ciò può aumentare la quantità di alluvioni che possono causare mareggiate.

A settembre, l’ uragano Dorian ha colpito le Bahamas in una tempesta di categoria 5. Con velocità del vento sostenute di 185 miglia orarie, qualcosa davvero senza ogni precedente.

Siamo davvero vicini ad una possibile e programmata apocalisse?

foto@Nasa

Loading...
Potrebbero interessarti

Creatura di forma aliena trovata nei fondali marini

Un filmato particolare raccolto da un ROV (veicolo azionato a distanza) a…

Cavalli, ecco perché sono importanti i paraocchi

Certamente, nelle nostre città, non è più facile vedere scorrazzare per la…