Licenziato, faceva il bagno nel lavandino di un fast food
Licenziato faceva il bagno nel lavandino di un fast food

Un dipendente di Wendy’s a Greenville, negli Stati Uniti, è stato licenziato dopo che un video, pubblicato online, lo mostrava mentre stava facendo il bagno nel lavandino della cucina del ristorante.

Il dipendente è stato licenziato dopo la pubblicazione di un video che mostrava fare un bagno nel lavandino industriale della cucina del ristorante.

La clip è stata caricata sul social TikTok, dove è stata vista migliaia di volte, prima di essere ampiamente condivisa su altre piattaforme di social media.

Mostra il dipendente seduto nel lavandino che si insapona, mentre un’altra persona lancia un panno nell’acqua e gli dice di ‘lavarsi’.

L’uomo si asciuga il petto, prima di ridere e dire “mi sento come in una vasca idromassaggio” e “Mi sto solo godendo la vita, capo” mentre anche un vassoio di metallo viene fatto scivolare nell’acqua.

Il dipendente era senza camicia e dall’acqua spuntano solo le gambe, quindi non è stato appurato se addirittura era completamente senza vestiti.

Il video di 23 secondi è stato condiviso anche su Facebook con la didascalia: “Lo dico a tutti in questo momento NON ANDARE AL WENDYS GREENVILLE. E’ DISGUSTOSO PER FAVORE CONDIVIDI QUESTO“.

Su Twitter, un utente ha chiesto alla catena di ristoranti: “Quindi lasciate che i dipendenti facciano il bagno nel lavandino ?!“.

Christian Camp, un portavoce del Team Schostak che possiede le catene Wendy, ha affermato che tutti i dipendenti presenti nel video sono stati licenziati immediatamente dopo essere venuti a conoscenza del video, come riportato da Newsweek .

Ha anche affermato che il ristorante è stato “totalmente sanificato” e sono state prese misure per garantire che “cose del genere non accadano mai più“.

Ha aggiunto: “Questo comportamento è assolutamente inaccettabile e in contrasto con i nostri standard di sicurezza, formazione e operativi“.

Abbiamo esaminato tutto ciò che è stato coinvolto nel suddetto incidente per assicurarci che tutto sia pulito, almeno per quanto riguarda le normative statali, ma cerchiamo di andare il più in là possibile“.

Loading...
Potrebbero interessarti

California, le vittime ormai sono oltre trenta

Da giorni ormai il fuoco divampa in California e il numero delle…

In bocca al lupo: mai rispondere “crepi”

Quante volte ci siamo sentiti augurare, o al contrario abbiamo augurato, “in…