Luiss, la dottoressa più giovane ha soli 21 anni

In un’Italia in cui si parla tanto di bamboccioni, di giovani che si iscrivono e frequentano per anni atenei sovraffollati per sottrarsi quanto più a lungo possibile dalle responsabilità della vita reale, ci sono per fortuna molte eccellenze a controbilanciare e a rendere onore ai talenti italici.

Adele Brunitto è entrata nella storia della Luiss: è infatti la più giovane dottoressa uscita dall’ateneo intitolato a Guido Carli. La giovanissima ha discusso la sua tesi sulla “corporate brand positioning e sui big data” e ha conseguito una laurea magistrale in International Management.

Nata ad Aversa in provincia di Caserta, Adele segue la famiglia negli Stati Uniti dove frequenta le medie prima, e poi la prestigiosa Northern High School nel Maryland. Dopo il liceo, torna in Italia e qui sceglie la Luiss per perfezionare i suoi studi, laureandosi appunto nelle scorse ore.

Adele grazie all’esperienza Erasmus all’estero a Madrid conosce perfettamente lo spagnolo, oltre all’inglese madrelingua, e per non farsi bastare nulla sta imparando il cinese.

“Il mio sogno nel cassetto è intraprendere la carriera diplomatica – racconta Adele all’Ansa – per questo a settembre chiederò di fare uno stage all’ambasciata italiana di Washington”. Adele vuole vivere e lavorare all’estero, ma sempre con l’Italia nel cuore: “E’ la mia terra, il legame affettivo rimarrà sempre”, ammette.

Next Post

Gran Bretagna, la Solcer House produce e immagazzina energia green

Per costruirla ci sono volute 125 mila sterline, poco meno di 180 mila euro, che tutto sommato non è neppure un prezzo esorbitante per un’abitazione,  certo, ma non è certo questa la sua peculiarità. La Solcer House è una innovativa abitazione che sorge nei pressi di Bridgend, in Galles, e […]