Luna, i viaggi privati sono una realtà: autorizzazione rilasciata

Eleonora Gitto

Arrivano i viaggi privati verso la Luna: l’autorizzazione è stata rilasciata.

La compagnia si chiama Moon Express ed è stata fondata dal miliardario indiano Naveen Jain.

Il primo obiettivo è di mandare sul nostro satellite una navicella robot per esplorare il terreno, in cerca di minerali utili.

Insomma una vera e propria ricerca per la creazione e lo sfruttamento di eventuali miniere lunari.

L’autorizzazione è stata data dalla Federal Aviation Administration.

Ma non si capisce perché deve essere questo ente statunitense a rilasciare l’autorizzazione. Lo spazio non è di tutti?

E non è vero che esiste un trattato del 1967 (Outer SpaceTreaty) firmato dalla grande maggioranza dei Paesi dove i singoli Stati devono dare l’approvazione per una missione su un altro corpo celeste?

Ma tant’é. Moon Express partirà. Nel frattempo avevano ricevuto simili autorizzazioni la compagnia di Jeff Bezos per volare in orbita bassa con la sua Virgin Galactic.

Ma intanto Elon Musk con la sua SpaceX punta direttamente su Marte.

E ancora il russo Yuri Milner, insieme a Stephen Hawking e Mark Zuckerberg, puntano addirittura su Proxima Centauri, la stella più vicina a noi dopo il sole. Ma quando ci arriveremo?

Next Post

Beatles, mezzo secolo del rivoluzionario album Revolver

Non bisogna essere degli appassionati per rendersi conto che “Revolver” è stato uno di quegli album capaci di rivoluzionare la storia non solo del rock ma della musica nella sua totalità, ed è per questo, che a 50 anni esatti dalla sua uscita, festeggiamo l’importante anniversario. Il 5 agosto 1966 […]