Ma di cosa si occupano i NAS?

Spesso e volentieri, e per nostra fortuna aggiungeremmo noi, leggiamo sui giornali o ascoltiamo al tg di controlli e sopralluoghi effettuati nei luoghi e negli esercizi commerciali dove vengono vendute e prodotte vivande e bevande, e quando non viene rispettata la legge si procede coi sequestri.

A portare avanti queste importanti azioni sono i Nas: ma chi sono e di cosa si occupano?

NAS è l’acronimo di Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma e sono gli specialisti del Corpo Carabinieri ai quali è demandato il controllo, su tutto il territorio nazionale, di tutta la filiera produttiva e distributiva in ambito alimentare, sanitario e non solo.

Carabinieri sede NAS (Foto@Wikipedia)

Sono stati istituiti il 15 ottobre 1962, nel momento in cui si è presa coscienza del fenomeno delle sofisticazioni alimentari, che tanto allarme cominciava a destare nell’opinione pubblica.

I NAS hanno il potere di intervento in tutti i luoghi dove si producono, si somministrano, si depositano o si vendono prodotti destinati all’alimentazione.

Ad oggi sono 37 i NAS dislocati in tutta Italia, con 1100 uomini impegnati quotidianamente nei controlli su tutto il territorio nazionale.

Next Post

Le mystery Box del deep web: realtà o business

Le mystery Box, ovvero pacchetti misteriosi, non sono altro che delle scatole acquistabili esclusivamente in quello che viene definito “deep web“, ovvero quella “zona” del web raggiungibile solo in un determinato modo e assolutamente vietata. In rete ci sono diversi utenti che hanno voluto provare “l’ebbrezza” di acquistare una mystery […]
Le mystery Box del deep web realta o business