Mal d’orecchio, ecco come agire con rimedi naturali

Col mal d’orecchio non si scherza: essendo all’interno di questo organo numerosissime terminazioni nervose, è difficilissimo convivere col dolore per più di qualche ora, senza impazzire e senza ritrovarsi stremati.

Naturalmente il mal d’orecchio può avere diverse cause ed è il medico ad indagarle e a prescrivere la giusta cura, ma questo dolore può essere anche la conseguenza di cambi repentini di temperatura e di un colpo di freddo.

In questo caso ci sono dei rimedi naturali che possono aiutare ad alleviare immediatamente i fastidi.

In primis, le nostre nonne usavano le proprietà del calore: il sale grosso riscaldato e avvolto in un panno ha, ad esempio, la proprietà di propagare calore e di assorbire eccessi di umidità. Si può in alternativa anche ricorrere ad un impacco che va fatto con un panno caldo o un cuscinetto riscaldato da tamponare sull’orecchio dolente per circa 20 minuti ripetendo 2 o 3 volte al giorno.

“Miracolosi” sono anche gli effetti analgesici dell’aglio, le cui gocce della spremitura vanno lasciati in posa nell’orecchio per una decina di minuti, prima di farle scivolare prima.

Ottimo anche un composto fatto di olio d’oliva e zenzero: questi due ingredienti svolgono un’azione lenitiva dovuta al calore e sciolgono eventuali accumuli di cerume induriti.

Naturalmente un ruolo chiave è affidato alla prevenzione: mai lasciare le orecchie bagnate o umide dopo essersi lavati, e fare molta attenzione nell’uso dei cotton fioc, che se usati impropriamente possono provocare traumi di diversa entità, fino ad arrivare al perforamento della parete del timpano.

Loading...
Potrebbero interessarti

Charlie Gard, la mamma: ci ha guardato e ha chiuso gli occhi

La mamma di Charlie Gard: ci ha guardato e ha chiuso gli…

Braccio robotico comandato dalle intenzioni del cervello

Il California Institute of Technology ha sviluppato il primo braccio robotico interamente…