Malattia di Morgellons: mutazione genetica o scie chimiche?

Immagina una malattia che fa sentire alle sue vittime la sensazione di qualcosa che striscia e morde loro sotto la pelle, lesioni cutanee che scoppiano spontaneamente e che formano una sorta di pellicola che impedisce la guarigione.

Tutto inizia a sembrare la base di una storia di fantascienza simile a The Andromeda Strain di Michael Crichton.

Per oltre un decennio, le persone in tutto il mondo hanno manifestato questi stessi sintomi dopo aver contratto una misteriosa malattia nota come Morgellons. La malattia è avvolta nella controversia; principalmente a causa della riluttanza della comunità medica a indagare su qualsiasi cosa associata alla contaminazione della scienza marginale.

Alla fine, gli scienziati hanno esaminato i campioni dalle vittime; in particolare le misteriose fibre e granuli blu, neri o rossi. I risultati dei test di laboratorio su queste fibre erano inaspettati ed estremamente strani. Le fibre non corrispondono a nessuna fibra sintetica o naturale nota e possono resistere a temperature fino a 1400 ° F.

Questa stranezza, insieme alla riluttanza della comunità medica ad esaminare le affermazioni, ha alimentato diverse teorie della cospirazione, tra cui: scie chimiche, nanotecnologie, organismi extraterrestri, manomissione aliena e modificazione genetica.

La teoria delle scie chimiche

Questa teoria ipotizza che le scie lasciate dagli aerei a reazione siano il risultato dello scarico di sostanze chimiche nell’aria per alcuni programmi sconosciuti. Il governo sostiene che ciò che la gente vede sono le normali scie di vapore acqueo formate dallo scarico.

Tuttavia, il teorico della cospirazione sostiene che alcune agenzie governative usano le scie chimiche per testare vari agenti chimici e altri agenti biologici sul pubblico.

La teoria delle nanotecnologie

Questa idea sostiene che Morgellons è una nanotecnologia segreta che ha inavvertitamente invaso il tessuto umano. I teorici ritengono che questo sia stato sviluppato per essere un dispositivo auto-replicante, che raccoglie informazioni, sebbene non sia noto quale tipo di dati stiano raccogliendo queste macchine.

Il più strano di tutti, alcuni siti internet che supportano la teoria della nanotecnologia affermano di discernere la scrittura sulle fibre.

La teoria di origine extraterrestre

I credenti di questa teoria affermano che la malattia è di origine extraterrestre. Questo può sembrare un po’ inverosimile finché non si considera la possibilità di litopanspermia.

La litopanspermia descrive uno scenario di trasporto interplanetario di microrganismi mediante l’uso di meteoriti. Molti scienziati ora credono che sia così che la vita è apparsa per la prima volta sulla Terra.

La teoria della mutazione genetica

L’agrobacterium è un batterio responsabile della causa dei tumori sulle piante. Proprio come il cancro nell’uomo, ha la capacità di distruggere le cellule e alterare permanentemente il DNA. Questo batterio è ora utilizzato per ingegnerizzare geneticamente colture, come: mais, soia, colza, barbabietole da zucchero, erba medica e molte altre.

Il DNA desiderato viene iniettato nei batteri e l’infezione risultante può essere dilagante nell’ospite della pianta.

Dall’inizio di questa pratica negli anni ’80, sono state sollevate molte preoccupazioni sull’introduzione in natura di colture geneticamente modificate. Tuttavia, poca attenzione è stata posta sull’agente reale del cambiamento.

Questa negligenza può essere dovuta al fatto che l’agrobacterium è considerato solo una preoccupazione per la vita delle piante. Ciò che la gente non capisce è che l’agrobacterium può essere responsabile anche delle infezioni nell’uomo, specialmente in quelle con sistema immunitario indebolito.

La connessione tra l’agrobacterium e Morgellons è stata dimostrata quando Vitaly Citovsky, professore di biologia molecolare e cellulare alla Stony Brook University di New York, ha condotto uno studio sui pazienti con Morgellons.

Tutti i pazienti con Morgellons sono risultati positivi alla presenza di agrobacterium, mentre il gruppo di controllo non ha mostrato segni di esso. Fino alla scoperta di Citovsky nel 2007, il CDC e l’intera comunità medica hanno respinto la malattia come una condizione psichiatrica e si sono rifiutati di fare ulteriori ricerche.

Nel 2008, il CDC ha iniziato il proprio studio e nel 2012 ha ribadito la propria posizione secondo cui l’intera faccenda era psicologica. Nonostante questi risultati, sono stati condotti seri sforzi di ricerca in diverse università, tra cui la Oklahoma State University

Di tutte le teorie sopra riportate, la modificazione genetica è l’unica che sembra plausibile. Sfortunatamente, Morgellons continua a eludere l’identificazione e potrà restare tale per un bel po ‘di tempo.

Considera questo: la causa dell’AIDS ha impiegato quasi tre anni per essere scoperta. Ciò è dovuto principalmente al fatto che l’HIV assomigliava molto ad altri virus T-linfotropici umani, facendolo trascurare. Se Morgellons è il risultato di una modificazione genetica, potrebbe essere quasi impossibile distinguere le cellule della malattia da quelle normali.

Loading...
Potrebbero interessarti

Tavolette di cioccolato, azienda conferma come conservarle

Sembra una domanda stupida per molti, ma sono in tanti a chiedersi…

Gabriella Mereu, radiata dall’Albo il medico che cura con la parola

Gabriella Mereu, il medico che cura le malattie con la “parola”, è…