Maltempo, bombe d’acqua hanno allagato tutto il napoletano

Il maltempo che ha flagellato il sud in questo week end era stato ampiamente annunciato, con diversi allerte meteo diramate in tanti paesi, soprattutto della Campania, ma forse in pochi si aspettavano la bomba d’acqua che si è abbattuta nel napoletano nella giornata e nella serata di sabato.

Particolarmente colpite la zona a nord, con Giugliano e Villaricca, dove si sono verificate frane e allagamenti, e Castellammare di Stabia, sulla fascia costiera.

In città i danni maggiori si sono riscontrati tra Fuorigrotta, dove sono saltati alcuni tombini, e a Pianura. In prossimità dello stadio San Paolo si sono create delle vere e proprie “cascate” d’acqua, che hanno allagato la zona.

Nel salernitano sono esondati diversi fiumi, tra cui il Sarno, che ha riversato le sue acque in paesi come Scafati e Sant’Antonio Abate.

Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco, ma fortunatamente non risultano feriti né vittime. Gli interventi dei vigili si sono protratti per tutta la notte ed anche nella mattinata di ieri.

Next Post

Per il cardinale Vallini Roma deve ripartire col Giubileo

Da diversi giorni ormai la Curia romana, attraverso diversi suoi rappresentanti, ha espresso tutta la sua perplessità sulla situazione attuale della città: lo scandalo che ha coinvolto il sindaco Ignazio Marino, portandolo alle dimissioni, non ha certo giovato all’organizzazione generale, soprattutto tenendo presente che tra una manciata di settimane inizierà […]