Matrimonio sprint, divorziano dopo 3 minuti

Che ci si sposi in Chiesa o in Comune, si giura davanti al celebrante di stare accanto al proprio compagno nel bene e nel male, auspicando il classico “per sempre”.

Se è vero che ormai sono pochissime le coppie che riescono a stare assieme veramente tutta la vita, e molto spesso sono i giudici e non la morte a separare i coniugi, è anche vero che in genere ci si concede qualche anno prima di decretare l’’incompatibilità definitiva e a richiedere separazione e divorzio.

Ma a quanto pare una giovane sposa in Kuwait non voleva sprecare neppure un minuto in più della propria vita, anche se saremmo curiosi di sapere cosa l’ha spinta a presentarsi all’altare: la donna ha chiesto la separazione dopo esattamente tre minuti dal “Sì”.

Tutto è accaduto nel 2009 ma la notizia del matrimonio più breve della storia si è diffusa solo ora.

A quanto pare, dopo essersi sposati davanti al giudice ed aver pronunciato il proprio assenso, all’uscita del palazzo la moglie inciampa nell’abito e il marito pronuncia “stupida”.

Tanto basta per far ricredere la neo sposa sulle qualità del proprio sposo: dopo esattamente tre minuti la donna torna nell’aula e chiede il divorzio allo stesso giudice, che ha provato a fare da paciere, ma inutilmente.

Loading...
Potrebbero interessarti

Olocausto, 4 anni inflitti al 94enne contabile del lager di Auschwitz

Sono trascorsi oltre 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, uno…

Coronavirus, perché non è realmente arrivato dal mercato ittico di Wuhan

I casi di Coronavirus hanno portato ad oltre 8mila decessi, con il…