Max Allegri gelo con Ambra, ecco il perchè

Redazione

Che la storia tra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri sia finita sembra ormai un fatto risaputo, ma le ultime voci di corridoio rivelano un Max Allegri molto dispiaciuto e anche innervosito per il finale “pubblico” della storia.

Secondo quanto riportato dal dal settimanale CHI di Alfonso Signorini, Allegri sarebbe profondamente arrabbiato ed il motivo è legato al fatto che sia stata la stessa Ambra a far trapelare la notizia della rottura del loro rapporto.

foto@Wikimedia

Tra i due, come viene spiegato, è calato dunque il silenzio, pare infatti che Max e Ambra non si parlino più, si parla anche di un cambio di casa per Ambra che dovrebbe trasferirsi a breve.

Nel frattempo Striscia la notizia si è mossa, consegnando ad Ambra il famoso “Tapiro D’Oro”, questa volta una consegna molto criticata in rete sia dai fan, che sostengono la cantante, sia dalla figlia di Ambra, avuta con il cantante Francesco Renga, che ha difeso la madre.

Non solo Jolanda, la figlia di Ambra e Francesco Renga, a difesa della madre, ma anche molti volti noti della tv e dello spettacolo si sono schierati dalla sua parte.

Da parte della redazione di Striscia però si è voluto precisare che il buon Valerio Staffelli ha avvicinato Ambra in modo molto garbato ed amichevole e la stessa Angiolini avrebbe accettato di essere intervistata per la consegna del Tapiro D’Oro.

Max Allegri gelo con Ambra ecco il perche
Max Allegri – foto@Wikimedia

Insomma Striscia la notizia difende la posizione della redazione e non la “mette giù” così tragica, trattandosi di una intervista senza nessun tipo di forzatura.

Next Post

Botta e risposta Vincenzo De Luca, Massimo Giletti

Scintille scattate tra il governatore della Campania, Vincenzo De Luca e il conduttore tv Massimo Giletti. In realtà il conduttore televisivo non è stato nominato nel discorso di Vincenzo De Luca, governatore della Campania, solo allusioni. A “Non è l’arena” però, la risposta di Massimo Giletti non si è fatta […]
Botta e risposta Vincenzo De Luca Massimo Giletti