Media World, le offerte di San Valentino sono solo per etero

Mentre persino l’Italia, perennemente in ritardo e sovente retrograda, sta lentamente accettando l’idea che l’amore possa nascere anche tra coppie non eterosessuali, riconoscendo per la prima volta le unioni civili tra coppie dello stesso sesso, Media World fa uno scivolone colossale, e cade nientemeno che su San Valentino.

La catena italiana della grande distribuzione  ha infatti indetto un concorso, dove si possono vincere 100 secondi di shopping gratis a coppia, “purché però la coppia sia eterosessuale”.

“Entro il 3 marzo 2017 verranno estratti numero 3 di vincitori che si aggiudicheranno, ciascuno, la partecipazione all’evento “La Corsa di San Valentino”: ciascun vincitore avrà a disposizione 100 secondi per correre all’interno del punto vendita Media World designato e afferrare tutta la tecnologia che desidera, ma dovrà concorrere in coppia ossia insieme ad un partner di gara, purché maggiorenne e di sesso opposto”., si legge sul bando ufficiale.

Naturalmente sul web è subito montata la polemica e sono tanti coloro che hanno voluto esprimere la propria opinione.

Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay, commenta: “dopo 30 anni di lotte per farci riconoscere dallo Stato, non pensavamo ci volesse più tempo per farsi riconoscere da una catena commerciale, la differenza però è che cittadini italiani siamo nati, clienti MediaWorld no”.

“O cambiano il regolamento o noi cambieremo negozi” conclude Piazzoni.

Mario Colamarino, presidente del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, ha aggiunto invece che la campagna «è palesemente discriminatoria e sorprende che un’azienda di tale importanza sottovaluti l’impatto negativo che può avere».

Loading...
Potrebbero interessarti

WhatsApp e la truffa dello sconto HeM

Nuova truffa che sfrutta l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo,…

Asteroid day 2015 un giorno per Tunguska

L’Asteroid day vuole rammentare a tutti il rischio che si corre o…