Mette le mutandine alle pesche e le vendite schizzano
Mette-le-mutandine-alle-pesche-e-le-vendite-schizzano

Storia di marketing orientale: un contadino cinese mette le mutandine alle sue pesche e le vendite della “sexy frutta” schizzano.

Un intraprendente agricoltore cinese, mostrando di avere rare doti di marketing, per aumentare le sue vendite, ha deciso di fare indossarle mutandine alle sue pesche.

L’idea è piaciuta molto e le vendite sono arrivate alle stelle.

Un successo commerciale meritato perché l’idea è decisamente geniale.

Le microscopiche mutandine fanno assomigliare le pesche e minuscoli e sodi lati B femminili.

Certo l’idea non piacerà per nulla alle femministe perché ancora una volta, anche se solo alludendo, si assiste alla mercificazione del corpo della donna, ma all’agricoltore ha salvato l’azienda.

Yao Yuan (così si chiama l’agricoltore) racconta, infatti, la vendita di frutta della sua azienda era arrivata a un minimo storico.

Rischiava di chiudere l’attività, perciò doveva per forza inventarsi qualcosa per uscire da quel periodo nero.

Yuan ha spiegato: “Beh, pesche e sederi di donna si somigliano, quindi mi sono detto: perché no? Non l’ho visto fare a nessun altro”.

“Ora ha continuato l’agricoltore – non ce la faccio nemmeno a coltivare abbastanza pesche”.

La gente acquista volentieri le pesche in mutande, anche se il prezzo è molto più alto delle pesche nude: circa 70 euro per una confezione da 9 pesche.

Il motivo del costo maggiorato è più che giustificato visto che confezionare le pesche in questo stravagante modo è molto più impegnativo.

Le mutande, che hanno un loro costo, vanno infilate a mano alle pesche.

“Quelli che ci forniscono le mutandine le producono per alcuni dei più grandi fashion designer al mondo. Non c’è decisamente niente di poco curato”.

E a detta dell’agricoltore all’azienda, che fa anche confezioni su misura, arrivano le più disparate richieste come quelle di confezionare le pesche con vestiti in lattice e con annesso frustino.

Le pesche sono andate letteralmente a ruba è stato nel giorno in cui si è celebrata la Festa di Qixi, l’equivalente del nostro San Valentino perché sono state proposte come un’originale idea regalo: “Sono dolci, saporite, sexy e divertenti. Sono il regalo perfetto”, ha detto con soddisfazione il buon Yao.

Loading...
Potrebbero interessarti

USA. Assolto agente che uccise due afroamericani

Stati Uniti. Michael Brelo, agente di polizia bianco di 31 anni, è…

Tarocchi: come funziona la lettura delle carte

Ci sono molte teorie che cercano di spiegare perché le carte dei…