Migliori Università d’Italia, permane divario tra nord e sud

Come ogni anno il Sole 24 ore ha presentato la sua classifica dei migliori atenei italiani, Le Università che si distinguono per eccellenza e validità dei loro insegnamenti.

Il quotidiano si è basato su 12 indicatori, tra cui i tassi di occupazione degli ex studenti, l’attrattività per chi arriva da fuori regione, il numero di stage e tirocini, la produzione scientifica e il giudizio degli studenti stessi, attingendo alle banche dati messe a disposizione dal Miur e da Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca)

E così l’università di Verona al primo posto scalza l’ateneo di Trento che si colloca al secondo, mentre Politecnico di Milano e Alma mater di Bologna seguono pari merito al terzo.

Non manca il solito divario tra Nord e Sud: nelle regioni del Nord gli studenti appena usciti dalle facoltà trovano lavoro con più facilità per le disponibilità occupazionali offerte dal loro territorio.

La “questione accademica meridionale” è evidenziata anche dal fatto che la prima università del sud è quella di Salerno, solo al 26esimo posto, mentre nelle ultime otto posizioni ci sono solo università meridionali con la Parthenope di Napoli a chiudere.

Loading...
Potrebbero interessarti

Modena, nonni troppo invadenti denunciati per stalking dalla figlia

In genere quando si pensa allo stalking si immaginano scenari apocalittici, con…

Addormentata in spiaggia, uomo tenta rapporto orale

Incredibile a dirsi e anche a concepire un episodio del genere, eppure…