Ministero della Salute, come salvaguardare gli animali durante le feste

Il ministero della Salute ha diffuso alcuni consigli utili per salvaguardare gli animali domestici nel periodo delle festività natalizie

Ormai, per la maggioranza degli italiani, gli animali domestici sono dei veri e propri componenti della famiglia ed è per questo che anche a loro urge garantire il giusto benessere psico fisico.

Durante le festività natalizie i nostri amici a quattro zampe sono esposti a molti più pericoli: la casa addobbata con materiali che possono rivelarsi tossici per loro, ma soprattutto i fuochi e i botti di fine anno, che spaventano a morte molti di loro.

Se molti comuni d’Italia sono stati tanto lungimirante da vietare l’uso di botti e petardi, il ministero della Salute ha ritenuto comunque utile diffondere tutta una serie di consigli per affrontare il periodo al meglio.

Ad esempio per quanto riguarda il cibo consumato nel corso di queste feste sul sito del Ministero della Salute si legge: “Durante le feste non variare la loro alimentazione e non esagerare con il cibo. Qualche strappo alla solita dieta è concesso se limitato ad un boccone extra, ma evita cibi eccessivamente conditi, speziati o piccanti”. Gli alimenti da evitare sono: il cioccolato , i dolci le noci, la frutta secca e l’uvetta, gli avanzi e in particolare gli ossicini.

Il Ministero parla poi del problema dei fuochi d’artificio e dei botti di capodanno che troppo spesso spaventano i piccoli amici pelosi: “I fuochi d’artificio provocano paura e stress nei nostri animali. Sono un vero incubo! Ogni anno molti animali, come gli esseri umani, rimangono feriti o muoiono a causa dei botti di capodanno. Allo scoccare della mezzanotte non tenerlo all’aperto e non lasciarlo solo, per attutire i rumori chiudi le finestre e tieni alto il volume della radio o della tv, cerca di distrarlo con i suoi giochi o con bocconcini appetitosi e prova farlo stancare giocando molto con lui durante la giornata, così ne risentirà meno!”

Potrebbero interessarti

Francesca, rifiutata a scuola a 11 anni perché affetta da Aids

La notizia è di quelle che fanno pensare, e lasciano on l’amaro…

In arrivo l’estate e la prova costume, fonte di ansia e stress per molte persone

La primavera volge ormai al termine, manca poco più di un mese…