Modello iracheno ucciso: omosessuale e troppo occidentale
brad-pitt-iracheno-ucciso

Si è da pochi giorni conclusa la settimana dedicata, in molti paesi occidentali, alle manifestazioni a supporto dei diritti delle comunità lgtb: milioni di persone sono scese in piazza, in mezzo mondo, per urlare che l’orientamento sessuale non può e non deve essere motivo di discriminazioni, per chiedere l’approvazione delle unioni omosessuali laddove non sono ancora legali, ed anche le adozioni per le coppie già legalmente sposate.

Eppure ci sono ancora molti, troppi paesi, in cui l’omosessualità è vista addirittura come un reato, un qualcosa di sporco e perverso, da punire con la morte.

La terribile notizia che sta sconvolgendo il mondo nelle ultime ore arriva dall’Iraq: un giovane modello, attore televisivo e di teatro, da alcuni media già definito il “Brad Pitt iracheno“, è stato ritrovato morto.

A ucciderlo senza pietà sarebbe stato qualche gruppo islamista, legato all’Isis, che non approvava il suo stile di vita troppo occidentale.

Il suo corpo è stato mutilato e abbandonato in un’affollata strada di Baghdad, capitale di un Iraq sempre più stravolto dal fanatismo religioso di stampo sia sunnita che sciita.

Karar Nushi era reo di essere omosessuale, di vestire attillato, e di essere fin troppo occidentale.

La notizia della sua morte ha fatto il giro dei social dove diversi utenti hanno ricordato come il Brad Pitt iracheno fosse stato già in passato nel mirino di gruppi anonimi che non apprezzavano il suo modo di vestire.

Karar, che era iscritto all’Istituto di Belle Arti a Baghdad e aveva recitato negli scorsi giorni al teatro Najah, non si era però mai atto intimidire, anzi. Non solo aveva proseguito con la carriera che amava, ma aveva addirittura anche annunciato la sua partecipazione a un futuro concorso di bellezza maschile.

Karar era sciita, originario di una località a sud di Baghdad ma nei suoi discorsi e atteggiamenti rifiutava l’uso strumentale della religione. Era credente e in alcuni post e foto su Facebook il giovane attore non mancava di mostrarsi devoto mentre si recava in visita a luoghi santi sciiti dell’Iraq.

foto@Ansa

Loading...
Potrebbero interessarti

George Clooney lascia una lauta mancia ai senzatetto

Quando si è ricchi e famosi spesso si perde la testa, si…

Il Segreto, anticipazioni lunedì 28 settembre

Una puntata piena di pathos quella che andrà in onda oggi, lunedì…