Montalbano porterà in Rai la questione “migranti”

La televisione, dopotutto, non deve essere lo specchio della realtà e raccontarla nel miglior modo possibile?

Certo, ma magari non quando si tratta di temi spinosi: questo infatti è quanto emerge dalla polemica che sta montando intorno alla prossima messa in onda della serie de “Il Commissario Montalbano” che porterà su Rai Uno anche il tema dell’immigrazione.

Nel primo episodio della nuova stagione, intitolato “L’altro capo del filo”, che andrà in onda lunedì 11 febbraio, il poliziotto siciliano dovrà infatti affrontare uno sbarco di immigrati proprio sulle spiagge della sua Vigata.

Ognuno aiuta come può, dal vice commissario Augello all’ispettore Fazio, fino all’agente Catarella, l’ultimo che ci si aspetta di vedere in azione sul campo.

Il commissario li fa sbarcare, trova loro una sistemazione e fa arrestare gli scafisti: una scelta troppo “perbenista” per un’Italia che deve fare i conti col nuovo decreto Salvini.

“Non c’è alcun imbarazzo sulla scena dello sbarco dei migranti – assicura il direttore Teresa De Santis – Le polemiche non ci interessano e la migrazione è un tema molto complesso che coinvolge molti ambiti. Qui è raccontato un punto di vista, Montalbano offre molti spunti di riflessione”.

Al di là delle solite polemiche, quello de “Il commissario Montalbano‘ è un attesissimo ritorno, con alle spalle 20 anni di successi indiscussi: trentaquattro film con una media di 11 milioni di spettatori a puntata, 150 repliche in prima serata per un totale di 1 miliardo 179 milioni e 879 mila telespettatori.

Loading...
Potrebbero interessarti

Lo sapevate che? Fiorella Mannoia era Monica Vitti

Fiorella Mannoia cantante pop amata da tanti, nota sin dal 1980 per…

Trono Over: Gemma Galgani eterno scontro con Tina Cipollari

Anche quest anno come del resto anche nella passata edizione il trono…