Montascale rettilineo e curvilineo: caratteristiche e come scegliere

Redazione

Quando arriva il momento di scegliere il montascale da installare nella propria casa, si deve fare mente locale sul fatto che ne esistono svariate tipologie ma che il principale bivio di fronte al quale ci si trova è in genere rappresentato dai modelli di tipo rettilineo o curvilineo. Quali sono le differenze e come scegliere? Lo vediamo insieme in questo approfondimento, dedicato agli speciali accorgimenti da prendere quando in casa vive una persona anziana o con difficoltà motorie. I montascale sono macchine all’avanguardia, chiamate a garantire la sicurezza negli spostamenti di tutti i giorni, ecco perché è importante optare per brand specializzati come ad esempio Handicare-montascale.

Rampe uniche, lunghe o corte: le cose da sapere

Il montascale rettilineo è composto da una sedia montascale e da una guida dritta, inoltre nel caso si tratti di un montascale a pedana sarà presente anche una piattaforma che consentirà di salire le scale a chi si muove in carrozzina. Chi installa questa tipologia di supporto ha necessità di percorrere unicamente un tratto dritto, che conduce a un pianerottolo e dunque non ha necessità di curvare per continuare a salire. Nel caso invece di un montascale curvilineo è presente una guida – che potrà essere mono o bitubo – che consente alla seduta di salire e scendere raggiungendo più piano e anche di fare pit stop a ciascun pianerottolo.

Montascale-rettilineo-e-curvilineo-caratteristiche-e-come-scegliere

Vista la maggiore complessità strutturale di questa seconda tipologia di montascale anziani, risulta già piuttosto evidente come il modello rettilineo sia quello meno costoso. La guida di quest’ultimo è facile da installare e standardizzata, inoltre la sua lunghezza è in genere contenuta: una rampa dritta infatti è spesso più corta di quelle presenti nelle scale con curve. Senza dimenticare l’aspetto meccanico relativo al gruppo di trazione: quando dovrà essere progettato per essere in grado di percorrere le curve dunque vi sarà una complessità maggiore. Grazie al modello curvilineo diventa possibile raggiungere lunghezze anche considerevoli, non a caso si tratta della tipologia più utilizzata nei condomini che presentano molte rampe.

I vantaggi di installare un montascale per anziani

Utilizzare il montascale è semplice e può offrire molti vantaggi in termini di vivibilità della casa, sicurezza negli spostamenti da un piano all’altro e comfort domestico. Basta sedersi sulla poltroncina, una volta che sarà stata abbassata la seduta così come anche la pedana dove poggiare i piedi. Si allaccia una cintura per alzare l’asticella della sicurezza in movimento e si aziona il joystick per raggiungere la destinazione desiderata. Una volta che sarà stato raggiunto il piano e che il montascale avrà terminato la sua corsa, basterà sganciare la cintura e scendere in tutta comodità. Praticità e sicurezza vanno di pari passo con un ingombro ridotto di questi macchinari, la cui presenza discreta è capace di apportare solo e unicamente benefici e benessere. D’altra parte l’eliminazione delle barriere architettoniche presenti nel proprio appartamento consente anche di continuare a vivere nella stessa casa – dove si conservano i ricordi di sempre – e non c’è necessità di cercare una diversa soluzione abitativa (che in età avanzata può essere uno shock).

Next Post

Più fai attività fisica più sei creativo, lo dice la scienza

L’attività fisica aiuta una persona ad essere più creativa. Questa conclusione è stata fatta dagli scienziati dell’Università di Würzburg in Germania sulla base dei risultati dello studio. Tre esperimenti hanno coinvolto 60 soggetti, secondo il sito web della rivista Psychological Research. Tutti hanno ricevuto una serie di parole con argomenti […]
Piu fai attivita fisica piu sei creativo lo dice la scienza