Montesilvano, un carabiniere maratoneta acciuffa un rapinatore

Eleonora Gitto

Montesilvano, un carabiniere maratoneta insegue e acciuffa un rapinatore.

A dirla tutta, il rapinatore è stato davvero sfortunato. L’altra sera un giovane Ghanese di 23 anni ha tentato una rapina in un bar.

La rapina non è riuscita e dietro le calcagna si è trovato addirittura un ex maratoneta.

Scattato l’allarme per il tentativo di rapina, infatti, si sono mobilitati alcuni Carabinieri che si trovavano proprio da quelle parti.

A inseguirlo a piedi, in particolare, è stato Giovanni De Benedictis, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 alla 20 chilometri di marcia.

Ora De Bendictis ha 49 anni, ma evidentemente è sempre in splendida forma.

Il Vicebrigadiere è riuscito a raggiungere il Ghanese dalla possente stazza, in meno di un chilometro.

De Benedictis ha sempre tenuto di vista davanti a sé il rapinatore, lasciando che in un primo momento si sfogasse nella corsa consumando tutte le energie; quindi, quando quest’ultimo era pressoché cotto, con uno sprint spettacolare lo ha raggiunto e acciuffato, nonché prontamente ammanettato.

In fondo non è nemmeno vero che gli Africani sono sempre più prestanti degli Europei, quanto a corsa. Ma stavolta, lo ribadiamo, il ladro è stato davvero sfortunato.

Next Post

Nino D’Angelo, 60 anni a giugno: tutti al San Paolo per il concerto 6.0

In occasione dei 60 anni di Nino D’Angelo, il 24 giugno al San Paolo si terrà il grande concerto 6.0. L’evento ha una valenza interplanetaria e così va considerato. Nino D’Angelo non si discute, si ama. Quindi al suo concerto 6.0 bisogna che ci andiamo tutti, capienza del San Paolo […]
Nino D’Angelo, 60 anni a giugno: tutti al San Paolo per il concerto 6.0