Mosca, esplode bomba alla fermata bus: tre feriti

Redazione

Un ordigno artigianale è esploso nel centro di Mosca causando tre feriti; a riportarlo l’agenzia Tass che cita una fonte delle forze dell’ordine; stando a quanto rilasciato dall’agenzia, la bomba è esplosa proprio nel cuore della città in via Pokrovka all’altezza del numero 19;

da ciò che si apprende si tratterebbe di un ordigno artigianale che è stato lanciato ad alcune persone ferme alla fermata dell’autobus: ancora una volta le vittime sono dei civili innocenti, succubi di un ennesimo atto di violenza: tre donne hanno riportato delle ferite a seguito dell’esplosione, due di loro sono state condotte all’ospedale per aver subito danni dalle schegge;

la terza è invece rimasta ferita solo lievemente ed è stata medicata dal personale dell’ambulanza accorsa sul posto. Andrei Galiakberov, portavoce della polizia di Mosca citato dalla Tass, ha dichiarato a proposito di quanto accaduto nella capitale russa:

“La polizia sta determinando circostanze e cause dell’esplosione alla fermata del bus su via Pokrovka”. Gli inquirenti stanno indagando per risalire agli autori di quello che è stato definito un vero e proprio attentato; le autorità del luogo, fortunatamente, rilevano che tra i feriti non c’è nessuno in pericolo di vita.

Next Post

Renzi: “se Ue non cambia diventa alleata di Le Pen”

A seguito delle elezioni francesi vinte dal partito di Marine Le Pen, in Italia si è aperto un dibattito tra il segretario Pd e la Lega di Salvini: “L’Europa deve cambiare. Se non cambia il suo corso, le istituzioni europee rischiano di diventare i migliori alleati di Marine Le Pen […]
Renzi Ue non cambia diventa alleata di Le Pen