Mumbai: muore dopo un trapianto di capelli

E’ accaduto a Mumbai, un uomo ha perso la vita appena due giorni dopo essersi sottoposto ad un trapianto di capelli.

Un uomo d’affari di Mumbai è morto due giorni dopo un trapianto di capelli, l’uomo, identificato come Shrawan Kumar Choudhary, aveva partecipato ad una seduta per un trapianto di capelli in una clinica privata a Chinchpokli, nel centro di Mumbai, l’8 marzo, come è stato riferito dalla polizia locale.

Il 43enne è morto successivamente in ospedale a Powai la scorsa settimana, più di 50 ore dopo aver subito una procedura di trapianto di capelli di 12 ore in una clinica, hanno riferito gli ufficiali della polizia.

Choudhary, avrebbe sofferto di complicazioni subito dopo il trapianto di capelli, ed era stato portato in un ospedale nella periferia di Powai, dopo aver manifestato affanno, gonfiore in gola e sul viso. È morto sabato (9 marzo) a causa, pare, di una reazione allergica.

Secondo la polizia, l’uomo d’affari ha mostrato sintomi di anafilassi, grave reazione allergica molto pericolosa, ma gli organi preposti hanno registrato il caso come “morte accidentale“, attualmente sono in corso ulteriori indagini.

Nella sua dichiarazione, il dermatologo, ha riferito che l’uomo d’affari voleva innestare 9000 capelli in una sola seduta, il che era contro i consigli medici, ha detto il funzionario.

Non era consigliabile sottoporsi ad una seduta con un trapianto di più di 3000 capelli, ma, in questo caso, il trapianto è andato avanti per più di 12 ore.

La polizia adesso è in attesa del rapporto finale post mortem per accertare l’esatta causa di morte.

Loading...
Potrebbero interessarti

Crioterapia, la nuova tendenza tra i vip per perdere calorie in fretta

Le star e i Vip quando si tratta di tenersi in forma…

Donna in malattia dal 2009 organizzava eventi musicali in tutta Italia

Ha dell’incredibile la vicenda di cui è protagonista una professoressa di Prato…