Nadia Toffa la sua vittoria contro il cancro

Lo ha rivelato proprio durante una puntata de “Le Iene”, la conduttrice ed inviata Nadia Toffa ha parlato della sua battaglia contro il cancro, una confessione che ha fatto il giro del web e ha sorpreso tantissime persone che era a conoscenza solo di un malore dell’inviata della trasmissione di Italia 1, ma l’inviata ha parlato a cuore aperto del male che l’aveva colpita lo scorso dicembre e del mondo, del tutto fortuito, con il quale lo aveva scoperto.

Dopo il malore, in un rimo momento, Nadia aveva rassicurato di stare bene e che la sua vita non era mai stata in pericolo.
Invece a sorpresa, in diretta televisiva, ora rivela: “In questi due mesi mi sono curata, ho fatto la chemioterapia e la radioterapia dopo l’operazione. – aggiungendo – Mi hanno tolto il cento per cento di quel cancro, ma ho fatto le terapie preventive perché poteva essere rimasta una cellula malata”.

La conduttrice ci ha tenuto a chiarire che “le uniche cure per curare il cancro sono la chemio e la radio”, anche “perché non ci si deve vergognare, non mi devo vergognare neppure di questa parrucca che indosso”.

Nadia Toffa racconta la sua lotta al cancro

Nadia Toffa racconta la sua lotta al cancro

“Ho solo perso qualche chilo, questi non sono i miei capelli. Non vi nascondo che ci sono stati momenti difficili. Quando vedi le prime ciocche di capelli che ti rimangono in mano è un momento molto forte. Mi è venuta in mente Gabriella, la bambina di Taranto che ha avuto un tumore e ho pensato: se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch’io!”.

Poi un messaggio rivolto a tutti i pazienti affetti da un cancro: “Non siamo malati ma dei guerrieri, dei fighi pazzeschi”.

Una confessione coraggiosa, che però non  piaciuta proprio a tutti.

“Qualcuno avrà pure la memoria corta, ma noi no”, scrive la pagina di ‘W la Fisica’, movimento anti bufale scientifiche guidato dall’accademico Mattia Butta che aveva tentato, senza tuttavia riuscire a raccogliere le firme necessarie, di candidarsi alle prossime elezioni.

Nello specifico la pagina accusa di “ipocrisia” conduttrice, colleghi e trasmissione rei, secondo W la Fisica, di aver “dato voce” nel corso degli anni e reiteratamente proprio a quella stessa “fuffa antiscientifica” dalla quale Toffa ha chiesto di stare lontani. Ed è così che, fra servizi su veleni miracolosi, aloe e dieta vegana contro il cancro, è partita la reprimenda degli scienziati.

“Nadia Toffa – si legge nel post del movimento – è tornata in video e ha raccontato di avere avuto un tumore. È stata operata e ha fatto la chemioterapia preventiva. Ora sta bene, e ne siamo tutti contenti. L’ipocrisia però non possiamo far finta di non vederla. Nel suo messaggio Toffa dice di stare attenti ai ciarlatani che promettono di guarire i tumori con truffe antiscientifiche, perché i tumori si curano solo con la chemioterapia e la radioterapia. Già. Peccato che sono state proprio le Iene – accusa il movimento – a dar voce a questa fuffa antiscientifica nel corso degli anni”.

Poi un elenco, dettagliato, dei servizi condotti dalle Iene negli anni, che ben poco avevano di scientifico, il caso Stamina in primis.

Comprensibilmente, il post ha scatenato pareri discordanti, dividendo i lettori fra chi difende Toffa a spada tratta e chi, meno clemente, appoggia il punto di vista dei paladini della scienza.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Salute delle donne, una giornata insieme al Ministro Lorenzin

La seconda Giornata Nazionale per la Salute delle Donne è stata celebrata insieme al…

Vaccino antitetanica introvabile: andatelo a comprare

Nelle ultime ore si sta diffondendo a macchia d’olio la notizia secondo…

Morte, il nostro cervello la percepisce negli ultimi istanti

Se siete dei tipi facilmente impressionabili, evitate accuratamente di leggere questa notizia:…

Carne e uova, non tutti i grassi fanno male

Ci hanno cresciuto col terrore dei grassi: dieta o meno, carne, uova,…