Napoli, truffa al Cnr: funzionario ha rubato un milione di euro?

Eleonora Gitto

Napoli, truffa al Cnr: un funzionario è stato arrestato perché avrebbe rubato al Centro un milione di euro.

Vittorio Gargiulo, già segretario amministrativo dell’Istituto Ambiente Marino Costiero del Cnr, sembra facesse false fatture.

In luogo di beni tipo materiali di consumo di laboratorio, pare facesse acquistare e spedire direttamente a casa sua, giostre e giochi gonfiabili a servizio dell’altra sua attività, quella nobile dell’intrattenimento dei bambini.

Già il Pm Ida Frongillo e il Procuratore aggiunto Alfonso D’Avino stavano indagando, ma hanno dovuto accelerare i tempi perché il Gargiulo pare si stesse preparando per emigrare all’estero, probabilmente in Inghilterra.

Il funzionario del Cnr aveva, infatti, saputo dai media che addirittura il programma Report si sarebbe occupato della sua storia.

Gli episodi contestati al Gargiulo sarebbero molti, fra cui anche 11 mila euro usati per ristrutturare casa attraverso una vasca idromassaggio e contabilizzati come ripristino locali interni dell’istituto.

Insomma, se i fatti contestati, anche in parte, si dimostrassero veritieri, saremmo di fronte a una sorta di truffatore seriale che approfittava di una struttura pubblica come il Cnr per acquistare beni e servizi per usi personali.

Ma possibile che nessuno si sia mai accorto di niente, a parte la recente denuncia del Direttore Generale del Cnr?

Next Post

Trento, tragedia della follia: ammazza i figli e si getta dal precipizio

Tragedia della follia a Trento: ammazza a martellate i figli e poi si getta dal precipizio. Sentendo i vicini e guardando quelle abitazioni, non si può certo definire un dramma del degrado. Lui operatore finanziario, la moglie veterinaria: una coppia normalissima e dei normalissimi rapporti familiari. Eppure qualcosa di profondo […]
Trento, tragedia della follia: ammazza i figli e si getta dal precipizio