Natale, ecco quali sono le città simbolo per i Cristiani

In queste ore festeggiamo il Santo Natale, una festività molto sentita dai Cristiani nel mondo perché oggi è venuto al mondo, convenzionalmente nell’anno 0 appunto del calendario Cristiano, Gesù, figlio di Dio e salvatore degli uomini.

Gesù è nato e vissuto in Palestina, e proprio qui vi sono città che hanno segnato la sua vita e crescita ed oggi sono metà di pellegrinaggio per milioni di persone: quali sono?

Innanzitutto la città dove nacque, e ne troviamo testimonianza nel Vangelo con San Matteo che dice che Gesù nacque a “Betlemme di Giuda al tempo del Re Erode”.

Gerusalemme

L’imperatore romano Cesare Augusto aveva infatti emanato un decreto secondo cui tutto il popolo deve essere censito e quindi Giuseppe, insieme a Maria, dovette tornare al suo luogo di nascita, Betlemme, una città a sud di Gerusalemme.

Sempre leggendo i Vangeli Nazaret di Galilea è invece il luogo dove ha trascorso l’infanzia e la giovinezza, guadagnandosi l’epiteto di Nazareno. Durante la sua vita pubblica invece la sua residenza più frequente era probabilmente a Cafarnao.

Tra le città più importante non bisogna però dimenticare Gerusalemme che è il luogo di alcune predicazioni di Gesù, ma è soprattutto il luogo dell’Ultima Cena, e quindi dell’istituzione dell’eucaristia.

Questo infine è il luogo dove Gesù venne crocifisso su un vicino colle, il Calvario (o Golgota).

Next Post

Stoccafisso e baccalà: quale portate in tavola?

In questi giorni sulle nostre tavole c’è ogni ben di Dio, sia di carne che di pesce. Nella maggior parte delle regioni italiane sono immancabili lo stoccafisso e il baccalà, pesci dal sapore forte e caratteristico, che o li si ama o li si odia. Ma anche se in tanti […]
Stoccafisso e baccala quale portate in tavola