“Nessun Dorma”, “Va Pensiero” e la “Nona Sinfonia” di Beethoven sono farmaci naturali per il nostro cuore

“La musica si usa già come terapia rilassante, ma questo lavoro ha revisionato gli studi sull’argomento e controllato la loro efficacia. Abbiamo fornito una migliore comprensione di come le note di brani classici molto famosi e soprattutto determinati ritmi possono avere precisi effetti sul cuore e sui vasi sanguigni. Ma sono necessari ulteriori studi che potrebbero ridurre lo scetticismo, ancora imperante, sul ruolo terapeutico della musica”.

Sono state queste le parole pronunciate da Peter Sleight, il cardiologo che insieme ad altri cardiologi dell’Università di Oxford hanno elaborato un particolare studio presentato al congresso della British Cardiovascular Society di Manchester. Secondo tale studio “Va Pensiero” di Giuseppe Verdi considerato uno dei cori più noti della storia dell’opera, e poi ancora la celebre romanza per tenore della Tourandot di Giacomo Puccini ovvero “Nessun Dorma” e la “Nona Sinfonia” di Beethoven possono essere considerati dei farmaci naturali per il nostro cuore in quanto grazie al loro effetto rilassante riescono a ridurre la frequenza cardiaca. e quindi ad abbassare anche la pressione arteriosa.

Insomma ascoltare un po di musica classica al giorno può solamente fare bene oltre che al nostro umore anche alla nostra salute.

Loading...
Potrebbero interessarti

Contraccezione, una app responsabile di 37 gravidanze indesiderate

Per contraccezione si intende il complesso delle tecniche anticoncezionali, ossia dei mezzi…

Padre Carbone, le unioni gay aumentano rischio di suicidio e ictus

Non è certo una novità che la Chiesa cerchi motivazioni, di ordine…