Nobel, la gentile concessione di Bob Dylan: ritiro sì ma in privato

Eleonora Gitto

Dopo circa quattro mesi dalla cerimonia di premiazione del Nobel 2016, Bob Dylan, per gentile concessione, fa sapere che ritirerà il Premio ma in privato.

Lo scorso dicembre Dylan non si era presentato a Stoccolma perché aveva altri impegni. Al posto suo andò Patti Smith intonò “A hard rain’s a-gonna fall”.

Finalmente il 28 marzo il cantautore, Premio Nobel per la Letteratura, ha fatto sapere che ritirerà il prestigioso Premio approfittano dei due concerti che terrà nei prossimi giorni a Stoccolma.

L’annuncio è stato fatto da Sara Danius dell’Accademia di Svezia. Si legge sul Blog della Danius: “La buona notizia è che con Bob Dylan abbiamo deciso di incontrarci questo fine settimana. L’Accademia consegnerà il diploma di Nobel e la medaglia e si congratulerà con il Premio Nobel per la Letteratura”.

Tutto dovrà avvenire alle condizioni dettate da Dylan: una riunione intima e nessun giornalista presente: “tutto secondo i suoi desideri”.

La consegna, dunque, avverrà con una cerimonia segreta. In pratica nessuno potrà documentare l’evento.

Ritiro del premio da 903 mila euro non sarà accompagnato come di consueto da una Lectio Magistralis

Dylan per questa avrà tempo fino a giugno e non dovrà necessariamente tenerla in Svezia.

Ma già si vocifera che l’artista sia intenzionato a inviare una versione registrata.

Ricordiamo che è la prima volta che l’Accademia di Svezia assegna l’ambito premio a un musicista. Sarà anche l’ultima? Vedremo.

Next Post

Anticipazioni Una vita settimana dal 1° al 7 aprile 2017

Una vita anticipazioni tv della soap spagnola dal 1 al 7 aprile 2017. Ecco cosa accadrà ad Acacias. Victor dice a Ramon e a Trini che tra lui e Maria Luisa non è successo nulla durante la notte. Quando Humildad trova lavoro Mauro pensa di potersi separare dalla donna. Cayetana […]