Non ci resta che piangere, Un sacco bello, Grandi magazzini quante sono le long version?
cinema-le-long-version-versioni-televisive

Quante pellicole “nascondono” un piccolo segreto? Sono tanti i film che sono stati “tagliati” e montati ad arte per il cinema ma poi trasmessi in tv in versioni completamente diverse.

Da tempo gli appassionati hanno stilato una lista, quasi completa, di tutte le pellicole che sono state prodotte per il cinema ma che sono state montate anche in versione televisiva, queste ultime versioni vengono chiamate “long version” perché nella maggior parte dei casi contengono molti minuti in più delle versioni standard.

Sono tanti i film che risultano avere almeno due versioni, uno tra i tanti è la commedia diretta e interpretata da Roberto Benigni e Massimo Troisi “Non ci resta che piangere”, nella versione standard la durata è di circa 107 minuti mentre nella versione televisiva, contenente numerose scene supplementari, la durata è di circa 2 ore e 24 minuti, in questo caso molti appassionati parlano addirittura di tre versioni ma non è mai stato appurata la verità sulla terza versione.

Di tante altre pellicole per le quali esiste una long version, ovvero una versione televisiva possiamo citare “Un sacco bello” di Carlo Verdone, o anche il film “Mi faccia causa” del 1985 dove la versione televisiva dura la bellezza di 226 minuti.

Altre pellicole che sono presenti in una “long version” sono diverse commedie degli anni 80 come ad esempio “Eccezzziunale veramente” del 1982 contenente numerose scene extra, o “Rimini Rimini” della durata notevolmente maggiore nella sua versione televisiva, altra pellicola da citare è “Sette chili in sette giorni” anch’essa con una versione televisiva con molte scene tagliate.

Altre pellicole che possiamo citare sono “Grandi Magazzini” con una long version di durata nettamente superiore a quella cinematografica e anche “Il tassinaro” con Alberto Sordi.

In molti casi la fortuna degli appassionati sono proprio i cosiddetti “passaggi televisivi” spesso capita infatti che vengano trasmesse le “long version” e quindi l’unica soluzione è quella di registrarle, in altri casi invece diventano delle vere e proprie chimere ed introvabili.

Loading...
Potrebbero interessarti

Taormina Film Festival, presentato il documentario “Malaterra”

Ha avuto inizio lo scorso 12 giugno 2015 la sessantunesima edizione del…

Ma Loute di Bruno Dumont, risate e niente più

Ma Loute, ultimo film del regista francese Bruno Dumont, sarà al cinema…