Nuoro, incredibile furto alla Croce Rossa: rubato cibo ai poveri

Eleonora Gitto

Incredibile furto alla Croce Rossa di Nuoro: rubato cibo ai poveri.

Fortunatamente la polizia è riuscita a individuare immediatamente gli autori di questo furto particolarmente esecrabile.

Il tutto è successo lunedì notte nella sede della Croce Rossa in via Cucca, nella periferia di Nuoro.

Una buona parte della refurtiva è stata recuperata: molte bottiglie di olio di oliva, tonno, carne in scatola, caffè e altri generi alimentari da destinare in buona parte alle mense di Natale per indigenti.

I ladri sono stati ripresi da alcune telecamere: il primo è minorenne, il secondo ha 21 anni.

Da una prima ricostruzione dell’evento, gli inquirenti hanno accertato che i due uomini hanno prima sollevato una serranda scardinandola e poi hanno sfondato un vetro, per poi dirigersi verso il magazzino viveri.

Nel magazzino viveri c’erano le derrate alimentari pronte per essere imballate negli scatoloni per poi essere portate nelle destinazioni previste.

La scoperta del furto è stata fatta da Antonella Citzia, responsabile provinciale della Croce Rossa, che ha sporto la relativa denuncia in Questura.

La Citzia ha affermato: “E’ un gesto su cui si può provare solo disgusto”.

Gli agenti del Commissariato, con nobile gesto, hanno deciso di ricomprare loro i generi alimentari che i ladri erano riusciti a vendere.

 

Next Post

Strage a Frattaminore: uomo uccide moglie, figlio e si suicida

Strage in provincia di Napoli: a Frattaminore uomo uccide moglie, figlio e si suicida. Un cinquantenne di Frattaminore, Gennaro Iovinella, ha ucciso la moglie Katia Perrotta e il figlioletto di tre anni soffocandolo. Successivamente lo sventurato si è suicidato impiccandosi dell’androne delle scale del palazzo. Il tutto è successo in Via […]
Strage a Frattaminore: uomo uccide moglie, figlio e si suicida