Nuova timeline per Instagram

Instagram, il famoso sito di microblogging dedicato alle foto, ha in serbo alcune novità riguardanti la sua timeline. In sintesi potrebbero cambiare i contenuti del social, o meglio i modi il posizionamento degli stessi, ordinandoli in base a un nuovo algoritmo. Finora Instagram ha organizzato i contenuti multimediali in ordine cronologico, ma adesso ha deciso di volerli raggruppare in ordine di interesse, secondo i gusti degli utenti.

“Si può essere sorpresi di apprendere che la gente perde in media il 70 per cento dei loro feed. Dato che Instagram è cresciuto, è più difficile tenere il passo e vedere tutto ciò che le persone condividono. Questo spesso significa che non si vedono i post a cui più teniamo. Per migliorare la vostra esperienza, il tuo feed sarà presto ordinato in modo da mostrare quello che crediamo ti possa interessare di più”, ha scritto il colosso social in un comunicato. “Se il vostro musicista preferito condivide un video del concerto della sera, quando ti sveglierai lo vedrai, non importa quanti profili segui o dove vivi, spiega nella nota Instagram.

I cambiamenti della timeline di Instragram non saranno immediati e di conseguenza non verranno applicati nelle prossime ore. L’azienda ha rassicurato gli utenti pubblicando un post su Twitter tramite il quale spiega che non è previsto alcun cambiamento imminente e che, quando e se ci sarà, gli utenti verranno avvisati con un largo anticipo.

Tuttavia questo probabile radicale cambiamento ha suscitato pareri contrastanti: c’è chi da una parte ha preso decisamente bene questa novità, comprendendo le eventuali potenzialità e dall’altro c’è chi preferisce la classica visualizzazione cronologica, dato che quest’ultima funzione impedisce la perdita dei contenuti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Offerta Mobile e contenuti Premium, accordo tra Mediaset e Vodafone

Vodafone Italia e Mediaset Premium hanno siglato un accordo commerciale che prevede a…

Una nuova tecnologia per contrastare la pedopornografia online

Tra gli illeciti più deprecabili commessi online vi è senza dubbio quello…