Nuovo studio: Perchè sbadigliare è contagioso

Redazione

E’ risaputo che lo sbadiglio è contagioso, anche tra i mammiferi, non è stato scoperto molto sul perché, fino ad ora.

I ricercatori hanno recentemente trascorso cinque mesi seguendo due branchi di leoni che vivono nella Riserva di caccia di Makalali in Sud Africa e le loro scoperte danno un’idea del motivo per cui si verifica questo strano fenomeno.

Nuovo studio Perche sbadigliare contagioso

Uno degli autori senior dello studio, Elisabetta Palagi , etologa dell’Università di Pisa, in Italia, ha notato che i leoni si “influenzano” a vicenda per gli sbadigli.

Palagi ha rivelato: “I dati hanno mostrato un’immagine chiara: dopo aver sbadigliato insieme, due leoni si sarebbero impegnati in un comportamento altamente sincrono“.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Animal Behaviour, ha rilevato che la probabilità di un leone che sbadiglia era 139 volte maggiore se avessero appena visto un altro membro del branco sbadigliare.

Dopo aver osservato i grandi felini, i ricercatori hanno scoperto che lo sbadiglio spontaneo si verificava principalmente quando i leoni erano rilassati, o tra la veglia e il sonno: questo suggerisce che, come gli esseri umani, lo sbadiglio può essere evolutivamente utilizzato per raffreddare il cervello e aumentare il flusso sanguigno.

Ma hanno anche scoperto che i leoni si sarebbero comportati nello stesso modo dopo aver beccato lo sbadiglio di un altro leone.

Ad esempio, se due leoni fossero sdraiati e uno sbadigliasse, anche l’altro farebbe la stessa cosa. E poi, se il primo sbadigliava e si alzava, anche l’altro leone seguiva la stessa prassi.

Sembra supportare la teoria secondo cui lo sbadiglio contagioso si è evoluto per aumentare la vigilanza di un gruppo di animali sociali, come lupi e scimpanzé, secondo Andrew Gallup, direttore dell’Adaptive Behaviour and Cognition Lab del SUNY Polytechnic Institute di Utica, New York .

Gallup ha aggiunto che potrebbe significare che presenta vantaggi per la consapevolezza e il “rilevamento delle minacce“.

Ulteriori ricerche sugli esseri umani hanno scoperto che lo sbadiglio contagioso può essere un modo per entrare in empatia con gli altri quando stanno provando un sentimento o un’emozione. Può essere anche legato a stress, noia o stanchezza.

E non è solo tra membri della stessa specie che possono verificarsi sbadigli contagiosi. I ricercatori della rivista Frontiers in Veterinary Science hanno catturato filmati di elefanti che “influenzano” sbadigli dai loro “amici” umani.

Zoë Rossman dell’Università del New Mexico e il suo team hanno trascorso due settimane osservando gli elefanti al Knysna Elephant Park, una struttura sudafricana di salvataggio per gli elefanti.

Tre elefanti sono stati avvistati sbadigliare in risposta ai loro gestori umani e sono stati osservati nove casi di sbadigli contagiosi della stessa specie (da elefante a elefante).

fonte@LadBible

Next Post

Sopravvissuto al disastro aereo sulle Ande: Ho mangiato i miei amici

Uno dei sopravvissuti del famoso incidente aereo del 1972 in Sud America, che ha portato coloro che sono rimasti in vita a ricorrere al cannibalismo, ha parlato delle sue esperienze. Jose Luis Inciarte, noto come ‘Coche’, fu una delle 16 persone che si salvò quando un aereo noleggiato si schiantò […]
Sopravvissuto al disastro aereo sulle Ande Ho mangiato i miei amici