Olio extravergine di oliva fa bene alla salute del cuore
Olio extravergine di oliva fa bene alla salute del cuore

L’olio extravergine di oliva è il condimento per eccellenza della dieta mediterranea, il più utilizzato sulle tavole degli italiani.

Del resto l’extravergine è l’unico olio ad essere prodotto solamente spremendo le olive, senza l’aiuto di solventi chimici o altri interventi industriali, come accade invece per altri oli o grassi vegetali.

L’extravergine è quindi rimasto negli anni un prodotto genuino e naturale, una spremuta di olive che trasferisce all’olio tutte le sostanze preziose contenute nella materia prima.

Alimento ampiamente gradito grazie a gusto e palatabilità tipici, l’olio extravergine di oliva merita di essere utilizzato “a crudo” con frequenza libera ma in dosi proporzionate alle reali necessità caloriche del soggetto.

Questo prezioso condimento è costituito da Trigligeridi ,ossia Lipidi , per più del 98% ( parte saponificabile ) e per la restante parte ( insaponificabile ) da oltre 200 sostanze chimiche importantissime come Idrocarburi, Vitamine liposolubili, Fenoli.

L’olio extravergine di oliva è inoltre ricchissimo di vitamina E: questa vitamina rende ancora più forte il nostro sistema immunitario e, contrastando i radicali liberi, ci protegge dall’invecchiamento delle cellule.

Dal punto di vista nutrizionale, le caratteristiche dell’olio extravergine d’oliva sono le principali ragioni del consumo di questo alimento, costituito prevalentemente da grassi vegetali monoinsaturi, più salutari e facili da processare con effetti positivi sull’intero sistema cardiocircolatorio.

I grassi monoinsaturi, inoltre, rendono l’olio extravergine di oliva particolarmente resistente alle alterazioni. Questo significa che, se ben conservato, non irrancidisce ma soprattutto sopporta bene la cottura, raggiungendo temperature anche elevate (ad esempio nelle fritture) senza dar luogo alla formazione di sostanze nocive, cosa che invece succede quando si utilizzano oli ricchi di grassi polinsaturi (come la maggior parte degli oli di semi).

L’olio extravergine di oliva è il solo condimento che si inserisce nello svezzamento dei lattanti perché contiene grassi polinsaturi essenziali w6 ed w3 in corretto rapporto tra loro, analogamente a quanto avviene nel latte materno.

Da sempre considerato un toccasana per il cuore, ora una ricerca mirata è arrivata a chiarire anche il perché di questo suo effetto benefico.

A spiegare come l’olio extra-vergine faccia bene al cuore e alla salute cardiovascolare è un nuovo studio del St. Michael’s Hospital di Toronto, pubblicato sulla rivista Nature Communications.

Secondo gli studiosi, l’assunzione di olio Evo aumenterebbe i livelli nel sangue di una proteina capace di impedire alle piastrine di aggregarsi in maniera anomala, causando anche infarti o ictus. La molecola al centro dell’attenzione dei ricercatori canadesi si chiama “ApoA-IV”.

Nello specifico, la molecola prodotta pare si vada a legare ad un recettore sulle piastrine con la funzionalità d’impedire che queste possano unirsi fra loro causando cosi una sorta di blocco e, quindi, un trombo.

La trombosi infatti è proprio un accumulo di trombi interni che provocano occlusione alla circolazione del sangue che se non arriva per tempo agli organi vitali può causare il decesso. Di trombosi se ne conoscono di due tipi: arteriosa e venosa. Quelle più comuni sono le venose e spesso si sviluppano nelle gambe e, soprattutto, in gente anziana che fa poca attività fisica.

Questa scoperta, secondo i ricercatori, potrà quindi aiutare nella prevenzione di malattie cardiovascolari.

Naturalmente, nella prevenzione delle malattia cardiovascolari, è essenziale una corretta alimentazione che può aiutare il corpo a evitare inutili rischi: via libera quindi  a frutta, verdura, carne bianca, pesce, mentre è meglio limitare carne rossa, fritti e dolciumi vari.

 

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

L’anno prossimo la cannabis ad uso terapeutico in Piemonte

Il Piemonte lo scorso giugno ha deciso, con una delibera regionale, di…

Tipi di dermatite: cause e rimedi per contrastare l’infiammazione della pelle

La dermatite è una comune malattia della pelle causata da una risposta…

Dieta ipocalorica dimagrire dosando le giuste calorie

Per dieta ipocalorica si intende quella in cui il regime alimentare fornisce…

Integratori alimentari, molti sono veramente inutili?

Gli integratori alimentari sono alimenti in forma concentrata e non hanno legami con farmaci…