Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy 2021, le PMI italiane accelerano sul digital

Redazione

Accelerazione sul digitale, in un momento particolarmente decisivo: durante la pandemia, le PMI italiane si sono rimboccate le maniche e hanno raggiunto un livello di digitalizzazione decisamente competitivo. Lo rivela il nuovo Osservatorio Piccole Imprese 2021 di GoDaddy in una ricerca cross-europea realizzata con Kantar su 5.100 piccole e medie imprese.

Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy 2021,

Attitudine ad un approccio innovativo ed effettivo utilizzo degli strumenti digitali sono i due parametri analizzati in questa ricerca, che ha disegnato un quadro positivo per le imprese nostrane: circa una PMI su due (54%) ha dichiarato di aver raggiunto un livello di digitalizzazione più alto durante la pandemia, superando di poco le spagnole (53%) e staccando di netto Francia (41%) e Germania (40%).

Le PMI italiane hanno percorso diverse strade: hanno fornito ai propri dipendenti nuovi strumenti (smartphone o pc aziendale per il 64%, laptop o notebook per il 63%, e tablet per il 33%) e hanno puntato di più sul digitale per promuovere il proprio business, intensificando la presenza sui social e promuovendo la vendita online (canale sfruttato dal 58% delle imprese italiane, contro il 40% delle colleghe straniere). Ma è per utilizzo di strumenti come la fatturazione elettronica (68%) e i pagamenti digitali (50%) che le PMI italiane hanno conquistato il primo gradino del podio europeo, superando nettamente le francesi (29%), tedesche (37%) e spagnole (45%).

Il punteggio di 44/100 ottenuto nel Digital Index di GoDaddy  fa rientrare di diritto le PMI italiane nel profilo dei Digital Starters “avanzati” : realtà convinte dei vantaggi della digitalizzazione, ma che non dispongono ancora di strumenti innovativi e dunque presentano importanti margini di crescita e ulteriore miglioramento. Come sottolinea Gianluca Stamerra, Senior Director per il Sud Europa di GoDaddy: “Sebbene la pandemia abbia colpito duramente molte imprese, allo stesso tempo ha accelerato l’adozione di strumenti e servizi digitali, spingendo le aziende ad utilizzare nuovi strumenti e piattaforme, indispensabili per crescere e realizzare nuove opportunità di business. Il nostro obiettivo primario è aiutare gli imprenditori a potenziare il loro business online e a raggiungere nuovi clienti, per questo stiamo lanciando una serie di nuovi servizi, tra i quali anche l’assistenza agli imprenditori per la realizzazione di sito web.”

Next Post

9 cibi da evitare con la pancia gonfia

Avere la pancia gonfia non è solo una questione meramente estetica, è prima di tutto una sensazione fastidiosa, una sorta di sintomo che prelude a un malessere. In parole povere, si tratta di un fastidio che tutti, almeno una volta nella vita, hanno avuto. Ebbene, per evitare il gonfiore della […]
9 cibi da evitare con la pancia gonfia