Ottime speranze per un vaccino contro la Mers

La MERS, dall’inglese Middle East Respiratory Syndrome, o sindrome respiratoria mediorientale da coronavirus è una patologia causata dal coronavirus MERS-CoV: l’infezione si presenta con sintomi – laddove presenti, sono infatti stati riportati casi asintomatici – quali febbre, tosse, difficoltà nella respirazione (a volte con polmonite) e occasionalmente disturbi gastrointestinali e insufficienza renale.

Dal 2012 il virus Mers-Cov ha colpito più di 1400 persone e ne ha uccise 483. Gli ultimi dati sono quelli che arrivano dall’Arabia Saudita, dove le autorità del Paese hanno deciso di chiudere il reparto di emergenza del King Abdulaziz Medical City, uno degli ospedali più grandi di Riyadh, dopo che almeno 46 persone, tra cui 15 operatori sanitari, hanno contratto il virus nella struttura.

Ma nelle ultime ore sono arrivate ottime notizie: ono molto promettenti i test del nuovo vaccino sperimentale, con Dna sintetico, sviluppato contro la sindrome respiratoria mediorientale. Per la prima volta infatti è riuscito a rendere immuni gli animali.

Lo riporta la rivista “Science Translational Medicine” con i dati di uno studio americano della University of Pennsylvania. Il vaccino è ancora in fase sperimentale e per ora si usa solo sulle scimmie e sui cammelli. La versione per gli umani sarà pronta appena avremo la certezza della sua efficacia.

Loading...
Potrebbero interessarti

Overdose di morfina al neonato “rognoso”, arrestata l’infermiera di Verona

E’ stata arrestata dalla Polizia di Verona l’infermiera “killer” che per far…

Chirurgia estetica, l’incredibile ultima moda per essere belli

Mai come in questo periodo storico sembra che si sia arrivato alla…