Parassitismo, il bello di vivere a spese di un qualcun altro
Parassitismo il bello di vivere a spese di un qualcun altro

Nel linguaggio comune, quando ci si riferisce ad una persona che non si dà da fare ma che vive a spese di altri, che sia la propria famiglia, gli amici o la stato, senza far nulla per cambiare la propria condizione, lo si chiama in modo dispregiativo “parassita”.

Ma sapete che il riferimento è a un fenomeno della natura che è molto comune?

Il parassitismo è una forma di interazione biologica fra due specie di organismi di cui uno è detto parassita e l’altro ospite. 

Sanguisughe una forma di parassitismo.

A differenza della simbiosi, in cui due organismi vivono assieme e si aiutano vicendevolmente, nel parassitismo non solo il parassita si serve a suo piacimento dell’ospite, ma gli causa anche dei danni biologici con la sua presenza.

Essenzialmente il parassita ha bisogno di vivere dentro all’ospite per poter ottenere cibo ed  un habitat nel quale può vivere.

In generale, poi, esiste un tipo di parassitismo facoltativo, in cui la specie parassita può vivere anche indipendentemente dall’ospite, ed un parassitismo obbligatorio, in cui il parassita dipende strettamente dall’ospite per le proprie necessità, e da solo quindi non riuscirebbe neppure a sopravvivere.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ma lo struzzo nasconde davvero la testa sotto la sabbia?

Quante volte ci siamo trovati dinanzi a qualcuno incapace di affrontare le…

Getta la bambola nella spazzatura, ma succede qualcosa di strano

Una famiglia è rimasta sconcertata quando uno dei regali di Natale della…