Partita Iva, ecco chi deve aprirla

Redazione

Soprattutto in determinati periodi dell’anno, quando cioè cadono le scadenze fiscali più stringenti, si sente parlare di partita Iva.

Si sa, magari per sentito dire, che la hanno i commercianti, ma non solo: ma voi sapete esattamente cos’è e di cosa si tratta?

La partita Iva altro non è che un codice composto da 11 numeri che identifica univocamente un soggetto che esercita un’attività.

Naturalmente il suo significato è molto più profondo, dato che solo attraverso questa lavoratori autonomi, aziende e liberi professionisti possono operare nel loro ambito lavorativo nel pieno rispetto del regime fiscale italiano.

Attraverso la partita Iva si possono effettuare operazioni di compravendita di beni e servizi oppure esercitare una professione. I titolari di partita IVA possono detrarre i costi legati all’attività dall’ammontare da pagare alle autorità fiscali.

Sono tenuti ad aprire partita IVA tutti i lavoratori autonomi che hanno entrate superiori ai 5000 euro all’anno o se l’attività che si svolge è continuativa.

Next Post

Le fusa del gatto aiutano a rafforzare le nostre ossa

Quanti di noi hanno uno o più gatti in casa? Sappiamo bene cosa vuol dire quindi “fare le fusa“, ma partiamo da principio: Cosa sono le fusa I gatti fanno le fusa quando sono contenti, quando stanno partorendo, quando sono feriti e quando sono stressati. Aiuta la loro guarigione e […]
Le fusa del gatto aiutano a rafforzare le nostre ossa