Pastore americano conferma: Nel 2020 il giorno del giudizio
Pastore americano conferma Nel 2020 il giorno del giudizio

L’evangelista cristiano Paul Begley ha detto che l’apocalisse arriverà nel 2020 pochi giorni prima di Natale. La profezia del giorno del giudizio indicata sul calendario Maya si avvererà dopo un’eclissi anulare.

Il pastore ritiene che pochi giorni prima di Natale nel 2020 si verificherà “la fine del mondo“. Allo stesso tempo, si riferisce al calendario Maya. Lo attribuisce al fatto che un raro evento astronomico si verificherà il 21 dicembre 2020.

Beagley si riferisce agli anziani Maya che credevano che la fine del mondo sarebbe avvenuta nel 2012, ma si sbagliavano.

Un tempio Maya.

Il 21 dicembre 2020, si verificherà un evento raro quando Saturno e Giove si avvicinano l’uno all’altro e formano insieme la “stella” più luminosa nel cielo dal tempo dell’osservazione della Stella di Betlemme.

Dal 1623, questo sarà l’approccio più vicino ai pianeti, che sarà ripetuto solo dopo 500 anni. Sono questi fenomeni, incluso il solstizio d’inverno, che il pastore considera significativi e non deve essere ignorato.

Alcuni utenti dei social network credono che il leggendario predittore francese Nostradamus abbia previsto la fine del mondo nel 2020. Troppi eventi che si svolgono nel 2020 indicano che l’umanità non vedrà il 2021.

Un utente di Twitter ha scritto che l’Anticristo alla Casa Bianca, inondazioni, locuste, mosche mortali e coronavirus sono ciò che Nostradamus ha predetto 465 anni fa.

Loading...
Potrebbero interessarti

Strana creatura segnalata in Messico durante la quarantena

In Messico la quarantena da coronavirus è passata in secondo piano, questo…

Tori, sfatiamo una volta per tutte il mito del rosso

Quante volte, anche se non dal vivo, abbiamo avuto modo di vedere…