Paul McCartney, il baratro dopo lo scioglimento dei Beatles

È senza dubbio uno dei più grandi artisti al mondo, apprezzatissimo a livello planetario, con una carriera che certamente lo consacrerà negli annali della stira della musica, eppure la sua vita non è stata tutta rose e fiori, e a confessarlo è lui stesso, concentrandosi su un periodo particolarmente difficile che lo ha fatto cadere veramente in basso.

Paul McCartney, oggi 73 anni, ha raccontato alla Bbc cosa è successo nella sua vita, dopo la fine del gruppo: il gruppo è naturalmente quello dei Beatles e il suo scioglimento non è stato facile neppure per i milioni di fans, che rimpiangono ancora quella scelta.

Quando i Beatles si sciolsero,  McCartney cadde in una pesante depressione: “Ho cominciato a bere e ho pensato di abbandonare per sempre la musica” ha rivelato il cantante britannico.

“Ho iniziato con un bicchierino ed all’inizio è stato bello. Poi ho capito che qualcosa non andava e volevo tornare indietro” ha detto il musicista: “È stato difficile capire cosa avrei fatto dopo i Beatles. Sono entrato in crisi e mi sono dato all’alcol. Stavo rompendo con gli amici di una vita…”.

Ad aiutarlo, la sua Linda: «Ero così depresso che non avevo più intenzione di andare avanti con la musica…è stata mia moglie a convincermi a mettere su i Wings».

Riguardo al suo rapporto con Lennon, ha detto «Sono stato molto grato di aver fatto pace con lui prima che morisse. Sarebbe stato molto difficile avere a che fare con… Beh, è stato comunque difficile».

Loading...
Potrebbero interessarti

Elton John, concerto a sorpresa nella metro di Londra

Elton John, a sopresa, si è recato nella stazione della metropolitana di…

Ilary Blasi lascia le Iene Show dopo otto anni

Un annuncio che ha lasciato perplessi, se non sconvolti un po’ tutti:…