Piedi gonfi? Ecco come alleviare il fastidio

Redazione

Dopo una giornata al lavoro o a correre dietro ai figli, impegnati in mille attività in cui si trova ben poco tempo per sedersi anche solo qualche minuto a riposarsi, quante volte ci siamo ritrovati la sera i piedi e le caviglie talmente gonfi da sembrare degli “zamponi”?

Certo bisogna stare attenti alle cause, perché il gonfiore dei piedi potrebbe essere anche segno evidente di una cattiva circolazione sanguigna per cui bisogna senza perder tempo rivolgersi ad un angiologo, ma nel caso il gonfiore è riconducibile a stanchezza o a scarpe troppo strette, ci sono dei “trucchetti” e rimedi che permettono di trovare sollievo in fretta.

In primis, si possono usare i nostri “cari”, soprattutto dopo una giornata di lavoro, cuscini: un paio di cuscini sotto i piedi, stesi sul divano, ci aiuteranno a riattivare in fretta la circolazione e a trovar giovamento immediato.

Si possono però sfruttare anche i benefici dell’acqua: basta mettere alternativamente i piedi, per qualche minuto, in acqua calda e poi per 30 secondi in acqua fredda per provare sollievo.

Si può però intervenire anche a livello di alimentazione, riducendo drasticamente il sale, non solo quando si cucina, ma anche quando si comprano alimenti già pronti.
Un toccasana sono inoltre le tisane, soprattutto quando il gonfiore è attribuibile alla ritenzione idrica: consigliabili quelle a base di dente di leone, ma anche alle foglie di mirtillo, alla menta e al finocchio.

Infine mai lesinare un bel massaggio ai piedi e alle gambe, stimolando la circolazione sanguigna e favorendo quindi l’eliminazione dei liquidi ritenuti in eccesso.

Next Post

La leggenda di Pupa, la bambola indemoniata

Pupa è una bambola realizzata a somiglianza della sua proprietaria, una giovane ragazza italiana degli anni 20. Pupa è diventata la migliore amica e custode segreta di quella bambina, fino alla fine della sua vita nel 2005. Da allora, Pupa è stata tenuta in una vetrina, misura circa 14 cm […]