Piramide di Cheope, i misteri non sono finiti

Redazione

Da sempre un oggetto del mistero e nonostante si sia scritto e detto di tutto, oggi le piramidi restano ancora avvolte da una fitta nebbia di interrogativi e di risposte non date.

Le ultime indiscrezioni arrivano da un gruppo di ricercatori giapponesi e riguardano la piramide di Cheope, secondo quanto riferito ci potrebbero essere altre due stanze segrete a circa centro metri di altezza nella piramide Khufu.

La grande piramide dunque, conterrebbe ancora due cavità segrete, anche dette stanze, che naturalmente ad oggi non sono mai state raggiunte e analizzate, restano dunque un mistero ma nonostante gli interrogativi le autorità hanno deciso di non muoversi e anzi di accogliere con diffidenza gli studi del pool di ricercatori giapponesi.

Zahi Hawass in primis, ministro delle antichità egiziane ed egittologo da sempre, sembra accogliere con diffidenza tali affermazioni, ma intanto il progetto nato proprio dai ricercatori giapponesi “Scan Pyramids Project”, conferma le cavità che si troverebbero all’altezza di circa 105 metri.

Dal canto suo, così come riporta il famoso magazine Focus, il famoso egittologo Nicholas Reeves rivela come tali anomalie e possibili “stanze” possano essere i realtà dei semplici vuoti creati dallo spazio tra i massi che creano la struttura.

Next Post

Addio al giornalista e conduttore Luciano Rispoli

Purtroppo il mondo dello spettacolo e della televisione italiana è costretto a dire addio a un altro dei suoi grandi protagonisti: si è infatti spento, all’età di 84 anni, Luciano Rispoli. Conduttore televisivo, giornalista e conduttore radiofonico nonché direttore del Dipartimento Scuola Educazione della Rai dal 1977 al 1987, era […]