Addio al giornalista e conduttore Luciano Rispoli

Purtroppo il mondo dello spettacolo e della televisione italiana è costretto a dire addio a un altro dei suoi grandi protagonisti: si è infatti spento, all’età di 84 anni, Luciano Rispoli.

Conduttore televisivo, giornalista e conduttore radiofonico nonché direttore del Dipartimento Scuola Educazione della Rai dal 1977 al 1987, era nato a Reggio Calabria nel 1932.

A dare la notizia della morte del celebre giornalista Rai un suo caro amico e collaboratore, Mariano Sabatini: “Con grandissima costernazione, e in accordo i la moglie e i figli”, dice Sabatini, “devo dare la triste notizia della scomparsa del popolare giornalista, autore e conduttore di programmi celeberrimi: ‘Parola mia’ e ‘Tappeto volante’ su tutti”.

Rispoli, continua Sabatini, “è mancato dopo una lunga malattia a 84 anni, compiuti il 12 luglio scorso. Io posso solo dire, al di là del grande dolore che provo in questo momento, che è stato un grande privilegio collaborare quindici anni con un padre fondatore della tv come lui. Da Rispoli ho imparato tanto. Tutto. E mi dispiace che purtroppo questa Rai a cui aveva dato tantissimo, negli ultimi anni lo aveva dimenticato, provocandogli grande rammarico”.

Nel corso della carriera ha scoperto e lanciato personaggi di primo piano, tra i quali Maurizio Costanzo, Paolo Villaggio, Raffaella Carrà, Paolo Limiti, Rita Forte, Melba Ruffo, Michela Rocco di Torrepadula, Gianni Boncompagni.

Ha condotto o partecipato a programmi tv o radio praticamente per più di 50 anni: ancora nel 2009 era fra gli opinionisti di L’Italia sul 2, un programma di Rai2.

Next Post

Prince: confermata la villa di Minneapolis sarà museo permanente

I grandi artisti rimangono nel cuore e nel ricordo ben oltre la loro morte, e certamente Prince sarà celebrato per molti anni a venire, grazie ai capolavori indiscussi che ha prodotto durante la lunga e prolifera carriera. Ed è notizia di queste ore che la casa della rockstar, morta per […]