Qualcomm: Snapdragon 600E e 410E, due superprocessori alternativi

Eleonora Gitto

Qualcomm presenta Snapdragon 600E e 410E, due superprocessori alternativi.

Qualcomm continua con la sua politica di battere strade alternative fornendo processori dedicati per particolari settori della scienza e della tecnologia.

I modelli Snapdragon 600E e 410E sono particolarmente indicati per applicazioni embedded, come domotica, il settore medico, la robotica industrale, i sistemi point of sales e così via.

Raj Talluri, vice presidente di Qualcomm, afferma in proposito: “Snapdragon è un processore potente e versatile, in grado di supportare molte potenziali applicazioni nell’ambito dell’Internet of Things”.

“Ora siamo in grado di offrire questa tecnologia a un numero di clienti ancora più ampio, con l’ulteriore vantaggio di poter fornire supporto e garantire disponibilità nel lungo termine”.

Il tipo 600E possiede una frequenza di clock di 1,5 Ghz e ha una Cpu quad-core.

É ottimo per grafica avanzata e immersiva 3D. Possiede inoltre il supporto alla connettività Bluetooth e Wi-Fi, nonché per il Gps.

Anche lo Snapdragon 410E ha un’architettura quad-core, tuttavia ha una frequenza di 1,2 Ghz.

Il suo punto di forza è l’efficienza energetica.

E’ ottimo per la domotica, apparecchi medici, automazione industriale, sistemi di videosorveglianza, impianti media player, cartellonistica digitale.

Next Post

Shia LaBeouf si sposa a Las Vegas e porta Elvis Presley

E’ arrivato anche lui a compiere il grande passo, stiamo parlando dell’attore Shia LaBeouf che ha deciso finalmente di coronare il sogno del matrimonio. Un passo importante che però Shia ha compiuto in modo molto originale, come rivelato in esclusiva dal magazine TMZ, l’attore ha sposato la sua fidanza Mia […]