Razer, un videogame per raccontare la lotta contro il cancro

Nei videogame d’avventura si combatte contro mostri e creature aliene, contro zombie o rapinatori di auto, e perché no anche contro la malattia, che è l’unica lotta in cui il premio è la propria vita?

Quando si è cominciato a parlare di That Dragon, Cancer, il videogioco sulla vita e la morte del piccolo Joel Green, colpito da una forma rara di cancro a dodici mesi, le reazioni sono state molto diverse: Ryan e Amy, il papà e la mamma di Joel, devoti cristiani del Colorado, genitori di altri tre figli, hanno trasformato quattro anni di ospedali, corridoi, illusioni e prese di coscienza in un videogame, disponibile dal 12 gennaio. Il ruolo del giocatore è molto limitato: giocare con Joel, aspettarlo durante l’ennesima terapia, fermare il suo pianto. Il suo destino, come quello del bambino scomparso il 13 marzo 2014, è deciso da qualcun altro.

Tramite una semplice interazione punta e clicca, il giocatore è invitato a pensare e immergersi in una storia personale con audio preso direttamente dai video domestici della famiglia Green, da poesie recitate e tributi all’interno del gioco da parte di oltre 200 finanziatori che hanno reso possibile il progetto.

In occasione del lancio di That Dragon, Cancer – disponibile su PC e Ouya – Razer ha annunciato che i proventi derivanti dalla vendita del gioco su Razer Cortex per Android TV verranno devoluti in beneficenza a due associazioni, Morgan Adams Foundation, che finanzia direttamente la ricerca sul cancro attraverso il lavoro dei medici, e Family House SF, che fornisce alloggi gratuiti alle famiglie che visitano gli ospedali di San Francisco per sottoporsi a test clinici prolungati e a trattamenti.

“Quando abbiamo acquisito OUYA, l’obiettivo era quello di portare i giochi su Android nel salotto di casa”, dichiara Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. “Ora abbiamo l’opportunità di dare il nostro contributo alla comunità, offrendo questo gioco al pubblico e garantendo che tutti i proventi ricavati dalla sua vendita siano interamente destinati alla lotta contro il cancro”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Kylie Jenner ancora più prosperosa e i fan la criticano

Già molto sensuale e ammiccante, la bellissima modella e imprenditrice statunitense Kylie…

Gessica Notaro, primo selfie dopo essere stata sfregiata

Una lunga e dolorosissima odissea la sua, ancora molto lontana dal dirsi…