Ricreati i primi robot umani al mondo
Ricreati i primi robot umani al mondo

Gli scienziati sono riusciti a creare robot realizzati con cellule animali vive anziché metallo e plastica, lo riferisce theguardian.com .

Questo risultato significativo, arriva da ingegneri robotici negli Stati Uniti che hanno usato la pelle e le cellule cardiache delle rane artigliate africane, per produrre robot in grado di muoversi da soli.

Queste sono forme di vita completamente nuove“, ha affermato Michael Levin dell’Allen Discovery Center presso la Tufts University di Medford, nel Massachusetts. “Sono organismi viventi programmabili.

Tali piccoli robot misurano meno di 1 mm di lunghezza e si basano su progetti prodotti da un supercomputer che sfornano e testano centinaia di possibili configurazioni 3D.

L’obiettivo è comprendere il software della vita“, ha detto Levin.

Se pensi ai difetti alla nascita, al cancro, alle malattie legate all’età, tutte queste cose potrebbero essere risolte se sapessimo costruire strutture biologiche, avere il massimo controllo sulla crescita e sulla forma“.

Mentre i possibili benefici scientifici e medici della ricerca sono evidenti, alcuni scienziati hanno sollevato domande sull’etica del lavorare con quelle che sono essenzialmente nuove forme di vita.

A che punto si arriverebbe con esseri per i quali c’è interesse che dovrebbero essere protetti?“, Ha affermato Thomas Douglas dell’Oxhiro Center for Practical Ethics di Oxford.

Penso che acquisiranno un significato morale solo se includessero il tessuto neurale che ha permesso un qualche tipo di vita mentale, come la capacità di provare dolore“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Facebook vieta pubblicità e vendita di mascherine monouso

Il coronavirus ha attivato in modo molto marcato lo sciacallaggio, soprattutto online,…

Apple iOS 9.3 e il bug dell’app Safari

Non è di certo un periodo rose e fiori per l’azienda Apple.…